Lucca: Andy Warhol

Valeria Pardini per loschermo

In programma un grande evento culturale per la bassa stagione 2012. La città di Lucca, in esclusiva per la Toscana, ospiterà una rilevante mostra monografica di Andy Warhol, il celebre artista americano, capostipite della Pop Art americana.

La mostra è stata fortemente voluta, nonché acquisita, dal festival “Puccini e la sua Lucca” e si svolgerà nei mesi di febbraio e marzo 2012. La grande personale di Warhol sarà un importante occasione per la città ed anche una notevole attrattiva turistica per il prossimo 2012. Un’ iniziativa che si va ad aggiungere alle molte altre manifestazioni che il festival propone durante l’anno.

“Andy Warhol. In the city”, questo il titolo dell’esposizione, presenterà una selezione di circa novanta opere, tra le più rappresentative del percorso artistico di Andy Warhol.
Saranno infatti in mostra i suoi celebri ritratti in multicolor: da Marilyn Monroe a Mao Tze-Tung, da Liz Taylor a Mick Jagger, ma anche il ritratto, datato 1978, dell’artista della transavanguardia  italiana, Enzo Cucchi. Non mancheranno le sue famosissime tele dei barattoli  della Campell’s Soup; la mostra comprenderà anche il cosiddetto “Gold Book” del 1957 con i primi lavori dell’artista.

Tutte le opere esposte sono autenticate dalla Fondazione Andy Warhol di Pittsburgh (Pennsylvania,USA), una cospicua parte di esse proviene dalla collezione Rosini-Gutman di Riccione, altre da collezionisti privati di tutto il mondo.

La mostra sarà una delle antologiche più complete e prestigiose che siano mai state dedicate all’artista. 

Un evento di grande richiamo, la cui sede deve essere ancora individuata, ma per cui è già stata prevista l’ istituzione di un comitato tecnico-scientifico – sui membri che ne faranno parte si sta già lavorando. L’obiettivo primario è quello di realizzare un evento di altissima qualità per la valorizzazione della città e per la sua economia, specie in periodi delicati, come la bassa stagione.

“L’opzione che in origine ci era stata proposta per la realizzazione dell’esposizione - sottolinea Andrea Colombini, presidente del festival e membro del comitato tecnico scientifico della mostra – era per il periodo di Natale 2011 o Pasqua 2012. Ho voluto espressamente cambiare il periodo, inserendo così l’evento in bassa stagione, nella certezza che la mostra potrà essere un ottimo veicolo di promozione turistica ed economica per la città in quei mesi, solitamente vuoti d’eventi interessanti. Comincia adesso il lavoro di reperimento fondi per la copertura dei costi, ma sono sicuro che vista l’assoluta convenienza della proposta, non sarà difficile mettere in piedi una rete di sponsor istituzionali pronti a sostenere una iniziativa di questo spessore,  grazie anche alle garanzie di assoluta qualità fornite dalla Fondazione Warhol”.

3 pensieri su “Lucca: Andy Warhol

Lascia un Commento