Firenze: All’Istituto Stensen

“Film Middle East Now 2012”
a Firenze allo Stensen e all’Odeon

Terza edizione del festival internazionale dedicato al medio oriente contemporaneo

 

Film, corti, documentari che raccontano

l’Afghanistan, l’Egitto, gli Emirati Arabi, la Giordania, l’Iran, l’Iraq, Israele, il Libano, la Siria, i territori palestinesi e lo Yemen

Le mostre fotografiche delle fotogiornaliste Newsha Tavakolian e Kate Brooks

Le tavole rotonde sul futuro del medio oriente, l’Iran contemporaneo e le prospettive per i territori palestinesi

 

Ricordiamo

che con un unico biglietto di 4 euro è possibile vedere i film del pomeriggio

e con 5 euro quelli della sera!

 

 


Domenica 15 Aprile

Cinema STENSEN, Viale Don Minzoni 25

Ore 17.00  Animazioni e cartoons dal Middle East

Wikisham (Siria, 2012, 3′, cap. 4)

a seguire

#Syria di Hamza El-Abdulla

(Siria, Giordania, 2012, 59‘) v.o. Arabo, sottotitli: italiano, inglese

Anteprima mondiale del film che racconta la rivoluzione siriana attraverso i social network (Facebook, Twitter), e il ruolo che questi hanno avuto nel mobilitare i giovani e la coscienza collettiva.

Anteprima mondiale, alla presenza del regista

Volti di Tahrir di Marco Pasquini in collaborazione con Luca Mandrile e Emiliano Sacchetti

Ritratto di Hany (audio doc, 2012, 6’)

a seguire

Ore 18.30, Ok, Enough, Goodbye di Rania Attieh e Daniel Garcia

(Libano, 2010, 95’)

Pluripremiata commedia libanese a basso budget, ambientata nella piccola citta’ di Tripoli. Qui i legami familiari sono ancora molto forti, e così può accadere che un quarantenne abiti ancora con l’anziana madre. Ma quando la donna decide di lasciarlo, a lui non rimane nient’altro che la compagnia della sua città.

Ore 21.00 Animazioni e cartoons dal Middle East

Wikisham (Siria, 2012, 3′, Cap. 5)

a seguire

Felicity Land (Saadat abad) di Maziar Miri

(Iran, 2012, 90’) v.o. Persiano, sottotitoli: italiano, inglese

Lungometraggio che ha da poco debuttato al festival di Tehran, su tradimenti e crisi matrimoniali nella Tehran del quartiere dei nuovi ricchi. Yasi ha dei problemi matrimoniali con suo marito ohsen, e per questo gli oragnizza una festa di compleanno. Prepara tutto affinche’ sia un grande evento, ma non tutto va come si sarebbe aspettata.

Anteprima europea

 

A proposito del film di Asghar Farhadi…”Una separazione” guadagna una nomination per i David di Donatello 2012. Nel foyer dello Stensen in questi giorni di festival non perdete la bella mostra di foto di scena. Le immagini sono state scattate da Babak Karimi che nel film abbiamo apprezzato nel ruolo del giudice.

 

E a proposito di fotografie, sabato si inaugurano le due mostre fotografiche di Newsha Tavakolian e Kate Brooks in Via Maggio. Rimarrano aperte e visibili per tutto il prossimo mese!

 

 

Lascia un Commento