……e ancora Pisa: Una farfalla sull’orlo dell’abisso

Una farfalla sull’orlo dell’abisso: questo il titolo della prima antologia italiana di racconti dell’esilio repubblicano spagnolo che, curata da Federica Cappelli, è uscita di recente per i tipi della ETS Edizioni.

E proprio la presentazione di questo libro costituisce il quarto “Aperitivo a teatro” in programma nella Rassegna CONFLITTI: martedì 3 marzo, alle ore 17.30, nella Chiesa di Sant’Andrea.

 

 

Una farfalla sull’orlo dell’abisso riunisce le tre principali voci della feconda “letteratura invisibile” fiorita all’indomani della guerra civile spagnola (1936-39): Max Aub, Francisco Ayala e Ramón J. Sender. La scelta di alcuni loro racconti, in gran parte mai tradotti prima, riflette le diverse linee tematiche della narrativa ispanica post-bellica: dal dolore per le atroci morti causate dal conflitto alla rabbia verso i responsabili di tanto scempio, dalla riflessione sulla condizione umana e sul valore del singolo individuo allo smarrimento dell’espatrio forzato, dall’ostinato e patetico attaccamento al passato ai sensi di colpa generati dall’odio.

 

A presentare il libro saranno tre docenti universitari di vaglia: Silvia Monti, docente di Letteratura spagnola all’Università di Verona; Arrigo Stara, docente di Critica letteraria e letterature comparate all’ Università di Pisa e Francesco Guazzelli, docente di letteratura spagnola moderna e contemporanea all’Università di Pisa.

L’attore e drammaturgo Carlos Andò e i Sacchi di Sabbia si alterneranno nella lettura di alcuni brani dell’antalogia, l’uno in lingua spagnola, gli altri in italiano.

A conclusione, aperitivo per tutti.

L’ ingresso è gratuito; per informazioni tel  050 542364

 

……e ancora Pisa: Una farfalla sull’orlo dell’abissoultima modifica: 2009-02-28T15:07:00+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento