San Casciano Valdipesa (FI): Il Chianti che vorremmo

 
 
 
     

Per una volta la politica (sindaci, assessori, ma anche i candidati a sindaco e ai consigli comunali, insieme alle associazioni di categoria, alle banche, ai sidacati), starà ad ascoltare. Giovedì 7 maggio, con inizio alle 21 (ingresso aperto a tutti) Metropoli ha organizzato un convegno presso l’auditorium della Banca del Chianti Fiorentino di San Casciano nel quale a parlare sarà la grande impresa del nostro territorio.

In un momento difficile come quello che stiamo vivendo, il giornale Metropoli ha deciso di chiedere direttamente agli imprenditori quale sia la loro visione di sviluppo per questa zona, ricca ed allo stesso tempo fragile. Quale futuro vogliono costruire per le loro imprese e per chi ci lavora. “Il Chianti che vorremmo – La grande impresa disegna il “suo” territorio”: questo il titolo della serata.

Con il coordinamento giornalistico del direttore di Metropoli, Fabrizio Nucci, e dopo il saluto iniziale del direttore della BCf, Andrea Bianchi, interverranno (fra gli altri), Sirio Sommani (direttore della Sacci di Greve in Chianti), Leonardo Bottai (Fornace Pesci, Impruneta), Giuseppe Liberatore (direttore del Consorzio del Vino Chianti Classico), Fabrizio Fusi (Castel del Chianti, Tavarnelle), Jan De Haas e Franco Barducci (Laika, Tavarnelle-San Casciano), Alberto Cipriani (Cipriani Serramenti, Bagno a Ripoli), Italo Baldini (Enomatic, Greve in Chianti).

Un parterre che spazia su gran parte dell’universo produttivo chiantigiano: si va dal vino all’olio, dalla camperistica al cotto, all’industria pesante.

La serata del 7 maggio rappresenterà quindi l’inizio di un percorso che Metropoli “suggerisce” come centrale per la prossima campagna elettorale: parliamo di impresa, di sviluppo e di lavoro. Gli imprenditori lanceranno le loro proposte, il giornale sarà luogo di dibattito e scambio di vedute, aperto a tutti.

metropoliweb

     
     
                 
San Casciano Valdipesa (FI): Il Chianti che vorremmoultima modifica: 2009-04-30T12:05:00+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento