Firenze: Mare d’Amare

Moda: il salone "Mare d'amare" debutta in Fortezza da Basso dal 4 al 6 luglio Dal 4 al 6 luglio nei suggestivi padiglioni dell’Arsenale all’interno della Fortezza Da Basso torna l’appuntamento con Mare d’Amare, il salone internazionale dedicato al beachwear che anno dopo anno si è configurato come vero e proprio tributo all’eccellenza delle collezioni italiane per il bagno.

L’ultima edizione ha fatto registrare la presenza di 3000 buyers che hanno potuto apprezzare le collezioni di oltre 120 marchi tra cui Christies, La Perla, Diesel, Jolidon, Aquascutum e Parah anche attraverso un’importante area sfilate attiva ogni giorno di fiera.

“Le aspettative per la prossima edizione di Mare d’Amare – sottolinea Alessandro Legnaioli di Toscanadamare – lasciano spazio ad un moderato ottimismo. Contiamo di avere un maggior numero di espositori, sempre di qualità, rispetto all’edizione 2008 con un’importante novità e cioè il debutto in Fortezza da Basso, nel padiglione Arsenale, che consente una maggior fruibilità del percorso espositivo e un apprezzabile ritorno di immagine.

Una piacevole area sfilate sarà dedicata tutti i giorni di fiera ai defilées collettivi presentati da una selezione di aziende e possiamo inoltre aggiungere che stiamo pensando un evento di grossa portata da tenersi in un contesto prestigioso del patrimonio storico di Firenze”.

L’associazione Toscanadamare nasce nel 2004 da una fortunata intuizione di un gruppo di agenti di commercio toscani con l’obiettivo di organizzare in Italia una fiera di portata internazionale e di assoluta qualità dedicata al beachwear anche in virtù della rilevanza dei players italiani e dei protagonisti del mercato domestico, da sempre all’avanguardia nella proposta. Nel corso degli ultimi due anni le fiere internazionali dedicate al comparto moda mare hanno accusato un duro colpo in termini di frequentazione e immagine non solo a causa della stagnazione e dalla congiuntura internazionale ma anche perché troppo lontane le esigenze degli espositori dalle logiche degli organizzatori.

Mare d’Amare, in assoluta controtendenza, ha dimostrato nell’ultimo passaggio di essere molto vicina alle necessità dei protagonisti del settore proprio perché organizzata e gestita da un gruppo di professionisti che il mercato lo vivono quotidianamente e lo conoscono molto bene. In tre giorni di fiera il visitatore può avere accesso alle collezioni di tutte le aziende più importanti sulla scena mondiale, un osservatorio privilegiato che consente ai compratori la possibilità di un’unica trasferta, in una cornice di assoluto rilievo, per avere il polso della produzione più qualificata per l’abbigliamento mare. Mare d’Amare quindi come risposta concreta e affidabile all’attuale momento storico, perché basta una sola fiera per determinare un successo.

nove.fi


Firenze: Mare d’Amareultima modifica: 2009-05-28T10:04:19+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento