Porto Santo Stefano (GR): Notte di pugilato da ricordare

Porto Santo Stefano, la bellissima località dell’Argentario, la sua Piazza dei Rioni, e il suo mare famoso in tutto il mondo, saranno gli spettatori privilegiati di una grande serata di boxe internazionale che venerdì 26 giugno avrà il marchio inconfondibile, per signorilità ed eleganza dell’organizzazione, di Rosanna Conti Cavini, in collaborazione l’Amministrazione Comunale di Monte Argentario, rappresentata dal sindaco Arturo Cerulli, dall’assessore allo sport Claudio Busonero e con il presidente della Pro Loco Renato Tulino. Tra yacht e un inimitabile tramonto, lo staff della manager internazionale proporrà quattro match dal valore internazionale, con una semifinale iridata e una semifinale Intercontinentale. Primo protagonista, per la semifinale mondiale Wbf dei pesi welter, il talento umbro già olimpionico Michele Di Rocco, che dopo titoli importanti anche da professionista cerca di arrivare al primo grandissimo sigillo della sua carriera affrontando l’estone Albert Starikov: il vittorioso dell’incontro sugli otto round avrà l’opportunità di salire successivamente sul ring per combattere per la cintura iridata di campione del mondo. Di Rocco si sta preparando al meglio per questo grande incontro seguito dal maestro Franco Falcinelli, che lo guida da quando il ragazzo di Bastia Umbra ha iniziato a calcare il ring.

Secondo protagonista, per la semifinale Intercontinentale Wbo dei pesi welter, il ciociaro Sven Paris, già doppio campione italiano e reduce da una preziosa esperienza americana, che sulle otto riprese incrocerà i guantoni con lo spagnolo Juan Martinez Bas. Paris cerca così il pass per avere di nuovo di fronte il polacco Bienias e avere la sua vendetta dopo la sconfitta di febbraio sempre nella sua Frosinone. All’angolo di Sven Paris ci sarà il già campione olimpico e mondiale Patrizio Oliva e naturalmente anche il padre Dheni.

A fare da sottoclou a questo grande evento ci saranno due altri pezzi da novanta dell’organizzazione di Rosanna Conti Cavini. Il peso supermedio Andrea Di Luisa, seguito all’angolo dal padre Michele, dopo le prime tre uscite da professionista ottimamente sbrigate, inizia ad alzare il tiro con un avversario di esperienza come l’estone Dmitri Protkunas. Il piemontese Antonio De Vitis, campione Intercontinentale Wbf dei superpiuma, dopo esserlo stato anche italiano e di altri titoli internazionali, se la vedrà con lo spagnolo Felix Lora, uomo quotato e dal pugno pesante, che sarà un ottimo test per verificare le mosse future dell’idolo di Savigliano e pupillo del maestro Aniello Flauto. Entrambi questi match saranno disputati sulle sei riprese.

0564news

Ad aprire la prestigiosa serata ci saranno alcuni ragazzi dilettanti della Pugilistica Grossetana presieduta da Umberto Cavini e guidati sul ring dal maestro Alessandro Scapecchi e dall’insegnante Vincenzo Botti. Naturalmente la manifestazione sarà ripresa e irradiata in tutto il mondo (con un ampio capello iniziale delle bellezze ambientali dell’Argentario), su Rai Sport Più con telecamere guidate da Giancarlo Tomassetti e il commento di Mario Mattioli e Nino Benvenuti.

Porto Santo Stefano (GR): Notte di pugilato da ricordareultima modifica: 2009-06-13T15:54:17+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento