Artimino (PO): Turismo e standards comuni

Lorenza Pampaloni

Condividere a livello internazionale dei requisiti comuni per i servizi offerti dagli uffici di informazione turistica di tutto il mondo, in modo da garantire a tutti i turisti servizi minimi comuni e uniformi. E’ quanto si prefigge la riunione internazionale che si chiude oggi nella Villa Medicea di Artimino (Prato) per la definizione di standard comuni “di qualità” per gli uffici di informazione turistica, alla presenza di delegati da 4 diversi continenti.

«La Regione Toscana – afferma l’assessore regionale al turismo, cultura e commercio Paolo Cocchi – è stata la prima in Italia a credere nelle potenzialità della normazione tecnica volontaria nel settore turistico. Per questo abbiamo stipulato con l’Uni, l’Ente nazionale italiano di unificazione, uno specifico accordo di collaborazione in questa attività. Il nostro obiettivo &egr ave; di accompagnare le imprese verso un aumento della qualificazione e del rafforzamento di competitività sul mercato, ancorandoli ai principi di sostenibilità delle destinazioni turistiche e della qualità dei servizi e consolidando l’immagine dell’ospitalità toscana e l’identità del suo territorio».

Grazie all’accordo regione Toscana-Uni, l’Italia ha avuto la possibilità di ospitare per la prima volta il gruppo di lavoro internazionale che si è riunito a Artimino per lo sviluppo di norme per il mondo del turismo. Oltre ad una nutrita delegazione italiana come paese ospitante, sono intervenuti esperti dall’Argentina, dalla Corea del Sud, dal Portogallo, dalla Spagna, dal Kenya. I risultati ottenuti saranno poi posti all’attenzione del Comitato “ISO/TC 228” (in cui, oltre all’Uni per l’Italia, sono coinvolti gli enti di normazione di quasi cento Paesi del mondo) per la definitiva approvazione.
Già in programma anche una seconda riunione, che si svolgerà a Roma, del gruppo di lavoro incaricato di mettere a punto la prima norma internazionale per il turismo nelle aree protette, altro settore di grande interesse per il nostro Paese.

 

Artimino (PO): Turismo e standards comuniultima modifica: 2009-10-01T15:58:14+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento