Marciana Marina (LI): ElbaMan

Decisamente una edizione riuscita questa quinta volta dell’Elbaman su distanza Ironman, valido per il terzo anno consecutivo per l’assegnazione dei titoli italiani Ironman individuali ed a squadre.

L’entusiasmante weekend si è aperto già sabato con la disputa di ELBAMAN Kids, manifestazione di duathlon promozionale dedicata ai ragazzi nati tra il 1991 ed il 2001. La promozione fatta nelle scuole ha avuto un esito assolutamente inaspettato con l’arrivo di ben 60 bambini accompagnati da genitori ed amici a Marciana Marina, splendida cornice dell’evento. Gli stessi organizzatori sono rimasti stupiti aspettandosi un numero di 15-20 ragazzi… ed invece ne è uscita una manifestazione affolatissima e divertentissima. Le categorie più numerose i cuccioli (2000-01) e gli esordienti (98-99) sia maschili che femminili. Tutti i ragazzi, anche i meno allenati, hanno dato tutto e si sono meritatamente conquistati l’abbondante merenda offerta dal Comune di Marciana Marina, dalla pizzeria Claxon, dal Despar e da altri esercenti.

Vittorie quasi tutte elbane con Diego Costanzo e Crippa Sophie tra i cuccioli, Giulio Galli e Veronica Uglietta tra gli esordienti, Nicolò Menicori tra i ragazzi e Alessio Luciani tra i Cadetti. Ospite d’eccezione il Campione di Elbaman 2008, Federico Girasole, che ha premiato tutti i podi di ogni categoria con le coppe e le medaglie meritatamente conquistate.
La domenica è stata poi la volta di ELBAMAN con il suo record di 589 concorrenti iscritti provenienti da 20 nazioni. Partiamo dalla gara del 70.3, ovvero il mezzo-ironman, novita’ assoluta di quest’anno. Tra gli uomini la lotta è stata serrata con Borfiga, Giovenali, Baldelli, Funke, Lemay ed il finlandese Hiekkaranta nelle prime posizioni dopo la bici. Durante questa frazione grande recupero dell’atleta elbano Fabio Paris che cambia tra i primissimi. La gara si decide di corsa con Borfiga e Giovenali con una marcia in più che staccano gli avversari arrivando nell’ordine separati da meno di 90secondi dopo oltre 5h10′ di gara. Paris purtroppo cede molto nella corsa e chiude in un comunque ottimo 19° posto assoluto e 3° di categoria S2. Nella gara femminile la francese Lemay Virginie non ha rivali e, nonostante un calo finale, vince agevolmente in 5h41 la gara sulla Grossrieder e la tedesca Buckenley. Prima delle italiane, quarta, Angela Stefani del 1A Mistral di Pisa.

La gara ironman, il clou della giornata, è vissuta in campo maschile sullo show offerto dal trio del Peperoncino Triathlon con Annovazzi, Mazzetta ed il brasiliano Ornellas. Il loro “gioco di squadra” ha tagliato le gambe prima al quotato danese Zoffmann e non ha permesso il recupero in bici del bravissimo britannico Johnson Rob. Proprio quest’ultimo ha però dato fondo a tutte le risorse nella maratona finale recuperando 10 minuti nei confronti di Annovazzi, saldamente in testa, senza però riuscire a riagganciarlo. E’ stato cosi il bergamasco a vincere, con una incredibile festa dei suoi tifosi all’arrivo, in un tempo di 9h46′. Johnson e Mazzetta hanno completato il podio davanti a Zoffmann ed il tedesco Leiser. Nonostante la sofferenza ai piedi, Ornellas è riuscito ugualmente a completare la prova (18° assoluto) regalando al Peperoncino il titolo italiano a Squadre dato dalla somma dei tempi dei primi tre classificiati. Sul fronte femminile la Siciliana Sella ha saputo ripetersi per il terzo anno consecutivo vincendo però oltre al titolo anche l’assoluta dell’Elbaman davanti alla sempre verde Stampi ed alla tedesca Schneck. Sul fronte femminile quindi titolo praticamente scontato per il TD Rimini che replica dopo il successo dello scorso anno.

Sul fronte staffette (ironman) i ragazzi di “SAN MARCO DA SERVIGLIANO” hanno vinto la prova soprattutto grazie ad una grande frazione ciclistica, tagliando ogni velleita’ ai tre di “SDS SPECIALISTI DELLO SPORT” finiti dietro di 15 minuti in 9h37′. Sul fronte femminile bella prova di Triathlon Abruzzo 1 che vince davanti alle “Elba Girls” ed agevole anche la vittoria del Triathlon Siena 1″ tra le staffette Miste davanti ai ragazzi di “Silver Arrow” che in extremis superano una molto rimaneggiata squadra di “Fisico in Allestimento”. Da citare infine gli elbani in gara oltre al già menzionato Paris. Nella gara Ironman unico al traguardo Falleni Massimo, dopo il ritiro di Gasparri Riccardo e Valentini Walter. Nel 70.3 valide prestazioni invece per Segnini Giovanni, Muti Russano e Adriani Amedeo che hanno portato a casa risultati di prestigio nonostante ancora alle primissime esperienze nel triathlon.

 

Un sincero ringraziamento da parte dell’organizzazione va a tutti i volontari oltre che ovviamente al Comune di Campo nell’Elba che, con la nuova amministrazione, ha saputo sostenere logisticamente in maniera ineccepibile un evento di tale portata. Ringraziamenti anche per tutte le forze dell’ordine impegnate sui percorsi, al gruppo di Protezione Civile dell’Elba Occidentale, alla Croce Verde di Portoferraio per il perfetto servizio medico fornito. Ora l’arrivederci con Elbaman è al 2010 con la sesta edizione che vedrà altre novità e miglioramenti. La data non è ancora del tutto ufficiale, anche se il 26 Settembre è al momento la scelta piu’ gettonata.

Marciana Marina (LI): ElbaManultima modifica: 2009-10-02T12:45:01+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento