Loro Ciuffenna (AR): Venturino Venturi

Ha trovato posto di fronte alla “Pomona” di Marino Marini: le due opere ora si stagliano nell’aula che precede l’abside di San Pier Scheraggio a Firenze, a testimonianza della modernità nel cuore antico degli Uffizi.

Il bronzo di Venturino Venturi “Donna seduta”, realizzato dall’artista di Loro Ciuffenna nel 1952, è stato offerto alla Galleria dalla nipote dell’artista, Lucia Fiaschi. Questa mattina si è svolta la cerimonia di donazione e la presentazione, nell’ambito delle iniziative organizzate per la Festa della Toscana 2009.

All’evento erano presenti tra gli altri il consigliere regionale Enzo Brogi, presidente della commissione Cultura, la soprintendente per il polo museale Cristina Acidini, il direttore della Galleria degli Uffizi Antonio Natali, la nipote dell’artista Lucia Fiaschi. “Per me è un grande regalo poter essere qui a presentare e ammirare agli Uffizi un’opera di Venturino” ha detto Enzo Brogi.

Brogi, originario di Loro Ciuffenna come Venturi, ha conosciuto bene l’artista e ne ha ricordato il lato umano. “Quando andavamo a trovarlo – ha detto – lui si faceva ricevere nel suo studio, seduto sulla sua solita seggiola. Poi cominciava a parlare e ti trasmetteva tutto il suo straordinario vissuto”.
La “Donna seduta” rappresenta al meglio la vena artistica di Venturi, artista dall’impronta inconfondibile noto soprattutto per le sue opere legate a Pinocchio, ma non solo. Venturi, figlio di scalpellino, nato a Loro Ciuffenna (Arezzo) nel 1918 e scomparso nel 2002, varca la soglia degli Uffizi con questo bronzo di 120 centimetri. “Questo è un giorno particolarmente felice per gli Uffizi, dopo che ieri lo è stato un po’ meno – ha detto il direttore della Galleria Alberto Natali, alludendo a notizie di stampa apparse che descrivono il complesso museale in stato di degrado -. Ma gli Uffizi sono sotto gli occhi di tutti e parlano da soli, ognuno può entrare e giudicare per conto proprio.

Ci sono i cantieri, certo, ma non abbiamo mai chiuso un minuto. E a noi interessa quello che resta, non le voci che si esauriscono nel giro di una giornata”. Anche la soprintendente per il polo museale Cristina Acidini ha commentato che “è importante quello che dura nel tempo, e questa bellissima opera che arriva qui grazie a un grande gesto di generosità durerà, come dureranno le testimonianze che vogliamo affidare alla storia e non alla cronaca”.

“Mi piace il modo in cui questa scultura è giunta qua – ha detto la nipote dell’artista e donatrice dell’opera Lucia Fiaschi – per una sintonia di intenti. Da Venturino ho imparato il valore pubblico del bene artistico e voglio che il suo lavoro sia visibile a tutti”. La grande umanità dell’artista è stata ricordata anche dal sindaco di Loro Ciuffenna, Piero Lazzerini. Infine Giovanna Giusti, direttore del dipartimento dell’arte dell’Ottocento e contemporanea, ha sottolineato che “la ‘Donna seduta’ accorpa splendidamente l’ideale della figura femminile e della maternità di Venturino Venturi”. (cem)

Loro Ciuffenna (AR): Venturino Venturiultima modifica: 2009-11-30T09:23:08+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento