Forte dei Marmi (LU): Turismo russo

Penso che il rischio di perdita dei flussi dal nostro territorio sia lontano, ma non dobbiamo cullarci sugli allori. Ecco perché entro la fine di febbraio presenteremo un progetto per incrementare le presenze russe in Versilia”. Patrizio Petrucci, vicepresidente della Provincia e assessore al Turismo e alle Politiche della Versilia, è sicuro che “Forte dei Marmi e l’intera Versilia possano contare ormai su una consolidata attrattiva nei confronti del mercato russo”, ma è altrettanto convinto che sia necessario “impegnarsi per sostenere l’attività di chi promuove arrivi e presenze nella nostra provincia e, soprattutto, nell’area costiera”.

Risponde così, Patrizio Petrucci, alle considerazioni espresse nei giorni scorsi da alcuni albergatori e operatori turistici versiliesi, preoccupati dell’annullamento di voli charter sull’aeroporto di Pisa anche a causa di un presunto disimpegno degli enti locali.

La Provincia di Lucca – sottolinea Petrucci – ha sempre mostrato grande interesse per il turismo russo e, in collaborazione con la Camera di Commercio, prosegue nel lavoro intrapreso per sostenerne la domanda, in relazione alle nuove opportunità di trasporto e di incoming profilate sia dalla società di gestione dell’aeroporto di Pisa – SAT S.p.a. – sia da parte di tour operator privati“.

Petrucci, pur comprendendo la preoccupazione degli operatori turistici, che “proprio l’amministrazione provinciale ha coinvolto nelle attività di promozione sul mercato di Mosca, invitandoli al MITT, la fiera internazionale del turismo, penso che il rischio di perdita dei flussi dal nostro territorio sia lontano. Innanzitutto, Forte dei Marmi e l’intera Versilia hanno una consolidata attrattiva. La Provincia, inoltre, insieme alla Regione Toscana e all’ente camerale, sta disponendo un piano che prevede di sfruttare le opportunità di voli bisettimanali recentemente istituiti nel periodo giugno–settembre dall’aeroporto “Galileo Galilei”, e, contemporaneamente, si sta impegnando per poter ampliare il ventaglio stagionale dei voli charter, attivi, fino ad oggi, soltanto nei mesi estivi”.

E’ chiaro che questa offerta dovrà essere sostenuta anche da una forte campagna di marketing e che ciò implica un impegno economico diretto da parte degli Enti pubblici, come ha proposto lo stesso Tour Parade, il tour operator russo che da un paio di anni opera in Versilia con pacchetti turistici specifici. Stiamo verificando dettagli e costi dell’intera operazione – conclude l’assessore – ed anche le Province di Pisa, Livorno, Pistoia e Massa Carrara hanno manifestato disponibilità a partecipare, con noi, al progetto dei voli charter, per sostenere, insieme, un servizio e un piano marketing adeguato. Entro la fine di febbraio presenteremo il progetto per incrementare le presenze russe in Versilia”.

loschermo

 

Forte dei Marmi (LU): Turismo russoultima modifica: 2010-01-31T11:19:04+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento