Altopascio (LU): Le Città del Pane dopo la BIT

Grande riconoscimento “sul campo” per l’Associazione delle Città del Pane di cui Altopascio è comune capofila e il suo sindaco Maurizio Marchetti presidente.

Anche grazie alle migliaia di visitatori allo stand dell’Associazione Città del Pane alla Bit di Milano, una delle più importanti fiere del turismo nel mondo che ospita espositori da ogni parte del pianeta, il ministero del Turismo ha inserito l’associazione nella costituenda commissione nazionale sulla enogastronomia che il dicastero varerà entro breve tempo.

L’inclusione è giunta dopo un intervento di Marchetti a un dibattito in corso nello stand del ministero che era vicino a quello dell’Associazione Città del Pane. I funzionari, colpiti dallo stand e convinti dalla spiegazione di Marchetti sulle finalità dell’iniziativa, hanno promosso subito l’associazione come interlocutore importante nel settore della enogastronomia italiana a fini turistici.

Fra l’altro proprio un percorso enogastronomico era il perno centrale della proposta dell’Associazione delle Città del Pane alla Bit ed è stata molto apprezzata e lo stand è stato visitatissimo, con la sorpresa finale di questa “nomina”.

 “La nostra partecipazione alla Bit 2010 verrà ricordata per la commissione  ministeriale e per il clamoroso successo del nostro stand– spiega il sindaco Maurizio Marchetti- . Certamente avere tanti visitatori in una mostra di quelle dimensioni non può che fare piacere. Credo che il pane di Altopascio abbia avuto ancora una volta una vetrina importante per farsi conoscere e sono convinto che questo binomio turismo-gastronomia sia destinato sempre più a essere trainante nel prossimo futuro.

loschermo

Altopascio (LU): Le Città del Pane dopo la BITultima modifica: 2010-02-27T09:33:00+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento