Firenze: Premio Vittorio Gui

Si svolgeranno fino al 14 marzo al Piccolo Teatro del Comunale le prove eliminatorie e la finale dell’edizione 2010 del Concorso Internazionale per Complessi da Camera – Città di Firenze “PREMIO VITTORIO GUI”, in collaborazione con il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino.

I gruppi iscritti quest’anno sono 38 in rappresentanza di 18 Paesi di tutto il mondo: Austria, Bielorussia, Colombia, Corea, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Italia, Irlanda, Lettonia, Polonia, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Ucraina, U.S.A.. 93 i concorrenti. Le formazioni ammesse sono duo violino e pianoforte, duo viola e pianoforte, duo violoncello e pianoforte, trio e quartetto d’archi, trio, quartetto e quintetto per pianoforte ed archi ed il quintetto di fiati.
La giuria del concorso è formata da ALESSANDRO SOLBIATI (Italia – Presidente), FELIX AYO (Spagna), DARIO DE ROSA (Italia), ROCCO FILIPPINI (Svizzera), WALTER SEYFARTH (Germania), JUDIT SZABO’ (Ungheria), MARIA TIPO (Italia). Le prove sono aperte al pubblico; per informazioni sugli orari chiamare il numero 055.2779277 o info@premiogui.it o consultare il sito www.premiogui.it

La premiazione ed il concerto dei vincitori avranno luogo domenica 14 marzo p.v. alle ore 20.30, sempre al Piccolo Teatro .

Il Concorso Internazionale per Complessi da Camera – Città di Firenze “Premio VITTORIO GUI” è organizzato dall’A.C.E.R.M., Associazione Concorsi e Rassegne Musicali. Presidente dell’A.C.E.R.M. è il Maestro Bruno Bartoletti, il Comitato Artistico del Concorso è composto da Dario De Rosa, Piero Farulli, Tiziano Mealli, Sandro Cappelletto e Antonello Farulli.

Nato nel 1977, il concorso ha lo scopo di onorare la memoria dell’illustre musicista Vittorio Gui, fondatore fra l’altro dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino nel lontano 1928, e propagandare ed incrementare la musica da camera, contribuendo al riconoscimento ed alla promozione di giovani complessi da lanciare in campo internazionale.
Le giurie sono composte da musicisti italiani e stranieri di fama internazionale: l’elevato numero di complessi partecipanti provenienti da ogni parte del mondo, le spiccate qualità professionali ed artistiche dei concorrenti, il prestigio dei componenti la Giuria, collocano il Premio Gui tra le competizioni internazionali più prestigiose, come ampiamente testimoniano le lusinghiere recensioni della stampa ed il successo con il quale sono stati accolti in Italia e all’estero i vincitori delle varie edizioni del concorso.
Il Concorso si avvale dei contributi del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze e del Comune di Firenze.
Dal 1984 il “Premio Vittorio Gui” è entrato a far parte della Fédération Mondiale des Concours Internationaux de Musique di Ginevra, alla quale possono aderire solamente i concorsi internazionali di musica più prestigiosi.

 

Firenze: Premio Vittorio Guiultima modifica: 2010-03-08T10:11:00+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento