……..e ri-Firenze: Olivier Rolin

 

venerdì 26 marzo alle ore 18

incontro con Olivier Rolin


In occasione della traduzione italiana del suo romanzo

UN CACCIATORE DI LEONI


Ultima opera di uno degli scrittori più interessanti
della recente letteratura francese. Un grande successo in Francia

 Lo intervista Carlo Mazza Galanti, Il Manifesto

 Incontro promosso dalla casa editrice Barbés
Traduzione di Tommaso Gurrieri

 c/o Istituto francese di Firenze

Piazza Ognissanti 2

Seguirà aperitivo

 
In lingua francese con traduzione in italiano
RSVP Tel 055 2718801 – info@istitutofrancese.it

 

Olivier Rolin, Nato a Parigi nel 1947, Olivier Rolin è stato uno dei protagonisti del Maggio Francese nel 1968.
Nel 1983 pubblica il suo primo romanzo, Phénomène futur, ma fino a questo Chasseur de lions il suo più grande successo rimane Tigre en papier, del 2002. Ha scritto racconti di viaggio (En Russie e Paysages originels). Nel 1993, con Port Soudan (pubblicato in Italia da Donzelli), si è aggiudicato il Prix Fémina. Tra le altre sue opere: L’invention du monde, Méroe (pubblicato in Italia da Passigli), Suite à l’Hotel Crystal e Rooms. Nel 2007 è stato artista residente di Villa Medici, a Roma.

 

 

 

 

 

……..e ri-Firenze: Olivier Rolinultima modifica: 2010-03-22T16:11:51+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento