…….e ancora Prato: Anagrafe del lavoro

 

Compie dieci anni l’esperienza degli sportelli di prima accoglienza, le anagrafi del lavoro dislocate in tutto il territorio provinciale. L’accordo quadro siglato da poco fra la Provincia e i sette Comuni vede consolidarsi una rete che gestisce annualmente 80 mila comunicazioni e che nel periodo 2010-2014 potrà disporre grazie alla Provincia di risorse per oltre 1 milione e 750 mila euro.

La vice presidente della Provincia Ambra Giorgi nell’illustrare le novità dell’accordo insieme a Giovanni Pini, che si occupa di questo settore, ha ribadito come la Provincia abbia puntato a un modello decentrato dei servizi per il lavoro perché più funzionale per i cittadini. “Gli sportelli di anagrafe del lavoro sono attualmente 11 in tutto il territorio provinciale, a questi si aggiungono altri 18 punti di prima accoglienza presso le associazioni e i sindacati partiti a settembre 2009 – ha detto l’assessore Giorgi – Da quest’anno la rete viene arricchita con la dotazione di 30 personal computer, che diventeranno postazioni pubbliche per l’utilizzo di TRIO, il portale della Regione per la formazione a distanza”.

La Provincia di Prato lavora da tempo al consolidamento di un modello decentrato dei servizi per l’impiego. I Comuni della Provincia e le Circoscrizioni del Comune di Prato, sulla base dell’accordo quadro territoriale di durata quinquennale siglato la prima volta nel 2005, gestiscono sportelli dove cittadini ed aziende possono effettuare tutte le pratiche amministrative inerenti il collocamento, dall’iscrizione all’orientamento, dall’incrocio domanda-offerta alla consulenza. “Presto faremo il punto sull’utilizzo degli sportelli, attraverso un’indagine che ci dirà anche quali sono le prime e le più importanti richieste di chi si rivolge a queste strutture – aggiunge Giorgi – I segnali che abbiamo sono positivi, i tempi di attesa contenuti proprio grazie alla rete diversificata e il cittadino trova ad accoglierlo personale qualificato anche grazie alla specifica formazione e aggiornamento richiesta per l’accreditamento dello sportello”.

LA RETE – Gli sportelli di anagrafe del lavoro costituiscono il primo ‘avamposto territoriale’ del sistema integrato dei servizi per l’impiego, che permette a cittadini e imprese di trovare un primo livello dei servizi del mercato del lavoro presso gli uffici di anagrafe del proprio Comune. Questi 11 sportelli (5 nelle Circoscrizioni del Comune di Prato e uno per ogni altro Comune) gestiscono annualmente circa 80 mila comunicazioni telematiche di assunzione, licenziamento e trasformazione di rapporto di lavoro e circa diecimila iscrizioni al collocamento. Il modello degli sportelli può contare sulla stretta collaborazione delle amministrazioni comunali, si basa sul principio di sussidiarietà e si avvale di un efficiente sistema informatico messo a punto dalla Regione Toscana (IDOL Incontro domanda offerta lavoro). Nel territorio provinciale ci sono inoltre i 18 sportelli dei servizi territoriali al lavoro attivi nelle sedi di organizzazioni sindacali e associazioni di categoria, che forniscono ulteriori servizi qualificando ulteriormente la gamma delle prestazioni.

L’ACCORDO – L’accordo quadro garantisce un servizio ormai indispensabile fino al 31 dicembre 2014, per un impegno finanziario dell’amministrazione provinciale pari a 1 milione e 770 mila euro. Le postazioni offrono una prima risposta alle molteplici esigenze di coloro che si accingono ad entrare nel mercato del lavoro e di coloro che, a seguito delle difficoltà correlate alla crisi del settore manifatturiero pratese, hanno perso il lavoro e si trovano in mobilità o in cassa integrazione.

IL PORTALE TRIO – TRIO (Tecnologia, Ricerca, Innovazione, Orientamento) mette a disposizione dei cittadini gratuitamente prodotti e servizi formativi di facile accesso e di immediata fruizione che consentono l’acquisizione di conoscenze abilitanti e professionalizzanti. Rappresenta una esperienza di qualità nel mondo dell’e-learning, l’offerta formativa favorisce l’acquisizione di certificazioni professionali e ogni utente potrà avere a disposizione un tutor on line per affiancarlo nel processo di apprendimento.

 
…….e ancora Prato: Anagrafe del lavoroultima modifica: 2010-04-08T16:17:44+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento