Prato: Da Piazza a Piazza

Non una gara competitiva, ma un vero e proprio momento di sport e festa alla scoperta del patrimonio verde del territorio. Si tratta di “Da Piazza a Piazza – una gita del passato” la manifestazione giunta all’edizione numero 26 che è stata presentata questa mattina a Palazzo Vestri dal presidente Cai, Angelo D’Onisi, e dal presidente Cai podismo, Federico Castagnoli. A fare gli onori di casa l’assessore al Turismo e allo Sport della Provincia di Prato, Antonio Napolitano, e con lui gli assessori allo Sport di Prato, Matteo Graziini, e di Montemurlo, Gianluca Giancaterino.

Per la 26ma edizione, che ha già raccolto l’iscrizione di 550 appassionati della camminata, saranno presenti anche gruppi provenienti dalla Germania e dagli Stati Uniti. Quest’anno l’ecomarcia non competitiva, organizzata dal gruppo podistico del Club Alpino di Prato sezione Emilio Bertini, si svolgerà sabato 8 e domenica 9 maggio. Partenza e arrivo sono previsti da Prato, lungo un percorso di circa 70 km che tocca i più bei sentieri della montagna pratese e che aggira il fiume Bisenzio arrivando fino alla sorgente per superarlo. “Per il Cai è un grande appuntamento che si rinnova – spiega  D’Onisi – Mi auguro che anche i giovani e le donne che vi partecipano diventino sempre più numerosi, anche perché la  camminata può essere fatta davvero da chiunque”. Napolitano ha sottolineato come “Lo sviluppo e la valorizzazione turistica di un territorio passa anche attraverso manifestazioni come questa. E il fatto che sia un’idea vincente lo dimostrano gli oltre 500 iscritti alla gara”, mentre Grazzini ha ricordato la particolarità della camminata, “E’ divertente l’idea di passare sull’altra sponda del Bisenzio senza mai attraversarlo, richiede un impegno che è sportivo e ludico al tempo stesso”. Giancaterino ha sottolineato come sia importante “coniugare sport e turismo all’aria aperta ”.

La partenza è prevista come sempre da Santa Lucia, il percorso prosegue sui crinali della val di Bisenzio con tappa, alla fine del primo giorno, a Montepiano. Il tragitto prevede l’attraversamento di cinque comuni della provincia, Prato, Vaiano, Cantagallo, Vernio e Montemurlo. Il secondo giorno partenza da Montepiano e rientro a Prato lungo i monti della Calvana. “Saranno due giorni indimenticabili, immersi nei boschi e a stretto contatto con la natura – spiega Castagnoli –  Inoltre i partecipanti potranno gustare i numerosi ristori, ben 12, che saranno ricchi di ogni prelibatezza e allieteranno le fatiche dei camminatori”.

Agli iscritti che completeranno il percorso nei due giorni verrà consegnato un diploma di partecipazione (la consegna il 14 maggio alle 21 nel salone consiliare del Comune di Prato), ma è anche prevista la possibilità di percorrere una sola tappa di un giorno.

Per ulteriori informazioni rivolgersi presso il CAI via Altopascio 8 oppure telefonare allo 0574/22004 il martedì ed il venerdì sera.

 

 

Prato: Da Piazza a Piazzaultima modifica: 2010-04-30T16:05:00+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento