Poggio a Caiano (PO): L’Ombrone

Al via un’ampia operazione di messa in sicurezza dell’Ombrone che interesserà nove punti critici dell’argine nei comuni di Poggio a Caiano, Prato e Carmignano. Sono stati consegnati oggi dalla Provincia i lavori di ripristino degli argini dell’Ombrone e del torrente Bagnolo che si concluderanno entro settembre. Oggi pomeriggio per un sopralluogo e la firma del verbale di consegna sono intervenuti il presidente della Provincia Lamberto Gestri, l’assessore alla Difesa del suolo Stefano Arrighini, il sindaco e del vice sindaco di Poggio a Caiano, Marco Martini e Antonio Marra, e l’assessore ai Lavori pubblici di Carmignano Stefania Martini. Soddisfatto il presidente Gestri perché “la Provincia in questo modo dà una risposa a una esigenza fortemente sentita di tutela del territorio e di ripristino di una situazione critica degli argini”. “La difesa del suolo – prosegue Gestri – deve essere considerata una priorità”.

E’ una tappa fondamentale nell’impegno della Provincia per realizzare la sicurezza idraulica lungo il tratto provinciale dell’Ombrone”, spiega l’assessore Arrighini.

Per la messa in sicurezza dell’Ombrone la Provincia – e in parte la Regione – ha già impegnato un budget di 750 mila euro. Circa 380 mila saranno utilizzati per questo intervento specifico, gli altri restano a disposizione per le maggiori spese e gli interventi che saranno ritenuti utili. Si tratta di lavori di ripristino dei dissesti arginali verificatisi a seguito delle piene del gennaio 2009 e ulteriormente aggravatisi con gli eventi del dicembre 2009 e gennaio 2010, che hanno causato piccoli smottamenti delle sponde nei territori dei Comuni di Prato, Poggio a Caiano e Carmignano. “Abbiamo sollecitato gli interventi e continueremo a collaborare con la Provincia perché alla situazione dell’Ombrone venga riservata la giusta attenzione”, afferma il vicesindaco Marra. Per l’assessore Stefania Martini “a questi interventi sugli argini si deve accompagnare l’impegno della Provincia di Pistoia per garantire la sicurezza idraulica e la manutenzione a monte”.

I lavori comprendono la risagomatura, riprofilatura e ricalibratura delle difese idrauliche, in alcuni tratti il consolidamento e le protezioni di sponda con scogliera posta a salvaripa, il ripristino del muro di sponda dissestato e parzialmente franato in destra idraulica presso il Ponte a Tigliano, ringrossi arginali in vari tratti dell’Ombrone, sia in destra che in sinistra idraulica, opere varie con consolidamenti localizzati, ripristini di manufatti e anche il taglio della vegetazione sia sulle sponde che nell’alveo.

Gli 11 tratti che fanno parte dell’intervento riguardano anzitutto l’Ombrone per complessivi 750 metri circa. A partire dalla zona di Comeana per proseguire verso Poggio e il Ponte all’asse ci sono più punti critici, fino al Ponte a Tigliano dove un muro in pietrame franato verrà ripristinato, per scendere poi con altri interventi ancora più a valle. Per quanto riguarda il torrente Bagnolo invece si tratta di circa 100 metri in tutto nella zona di Caserana dove in due diversi punti ci sono erosioni che verranno sistemate. I lavori nel complesso, unitamente a interventi strutturali più consistenti, sono finalizzati a restituire alle arginature la loro completa funzionalità e sicurezza.

 

Poggio a Caiano (PO): L’Ombroneultima modifica: 2010-05-27T21:21:19+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento