Cantagallo (PO): Giuliano Mauri

 

L’installazione di arte contemporanea di Mauri a Luogomano, all’interno della riserva naturale Acquerino-Cantagallo si arricchisce di una nuova colonna. Dopo due anni dall’inaugurazione dell’Anfiteatro, la monumentale installazione realizzata dall’artista lombardo Giuliano Mauri con l’associazione Boscaioli Alta Toscana, verrà ampliata e sabato 11 settembre verrà inaugurato un nuovo pezzo che andrà ad aggiungersi all’opera dell’artista/carpentiere scomparso nel 2009.

All’appuntamento di sabato, che inizia alle 17,30 con il concerto della Filarmonica Giuseppe Verdi di Luicciana, parteciperanno l’assessore alla Cultura della Provincia Edoardo Nesi e il sindaco di Cantagallo Ilaria Bugetti.

L’installazione di Mauri a Cantagallo rappresenta un esempio importante di come l’arte l’ambientale riesca a diventare qualcosa di magico, integrandosi meravigliosamente nel paesaggio incontaminato – spiega l’assessore Nesi – Siamo orgogliosi di aver contribuito al proseguimento del progetto artistico del maestro Mauri”.

Per il sindaco Bugetti l’evento è un’occasione per ricordare il talento di un grande artista prematuramente scomparso: “Giuliano Mauri è la nostra perla. Quest’anno l’opera da lui avviata continua a vivere grazie all’aiuto dell’associazione boscaioli, della Comunità Montana Val di Bisenzio e all’impegno di uno sponsor privato, che ci tengo a ringraziare, il Lanificio Caverni e Gramigni. Il nostro sogno sarebbe quello di proseguire questo grande lavoro portandolo a compimento e rendendolo un luogo vivo, di incontro, capace di richiamare gente. Intorno a questa opera si raggruppa oggi l’associazionismo del territorio e rappresenta la nostra eredità. Rivolgo un invito a tutti affinché vengano a vederla e ad apprezzarla”.

Nel corso dell’evento i boscaioli dell’Alta Toscana daranno il via alla costruzione di una nuova colonna, rigorosamente costituita solo da rami e pali di legno di castagno. Sarà la quattordicesima e andrà a collegarsi alle altre, sempre da loro realizzate, nate sotto l’impulso del maestro Mauri. Loro è il compito di proseguire il lavoro e di congiungere il territorio attraverso queste colonne vegetali fino alle sorgenti del Bisenzio. L’anfiteatro di Mauri, inaugurato nel 2008, è stato realizzato all’interno del progetto espositivo Territoria, finanziato dalla Regione Toscana. Sempre nel suggestivo spazio del Complesso artistico contemporaneo di Cantagallo alle 19 seguirà l’aperitivo e alle 20,30 l’osservazione della luna e dei pianeti a cura del gruppo Astrofili dell’Osservatorio scientifico della Val di Bisenzio.

 
Cantagallo (PO): Giuliano Mauriultima modifica: 2010-09-09T15:17:45+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento