Lucca: Un click per il paesaggio

Un sito web per segnalare valori e criticità del paesaggio: da oggi, grazie a un progetto messo a punto dall’amministrazione provinciale, i cittadini della provincia di Lucca hanno a disposizione un prezioso strumento per segnalare gli elementi paesaggistici del territorio da tutelare e valorizzare ma anche per denunciare tutte le situazioni in cui il paesaggio subisce deturpazioni e degrado. Si tratta dell’Atlante delle Segnalazioni Paesaggistiche che è stato presentato stamani (giovedì 30 settembre) a Palazzo Ducale dal presidente della Provincia, Stefano Baccelli e dall’assessore all’urbanistica, Luigi Rovai, insieme all’assessore all’ambiente, Maura Cavallaro, e al dirigente del Servizio Pianificazione Territoriale, Francesca Lazzari.

Il progetto, fra i primi in Italia, è fortemente innovativo e si basa sull’esperienza di buone pratiche condotte dalla Regione Puglia nell’ambito della formazione del piano paesaggistico regionale. L’Assessorato all’Urbanistica provinciale lo ha fortemente voluto in quanto pone la massima attenzione a favorire un ampio processo partecipativo da parte dei cittadini che vivono e operano sul territorio provinciale, in piena attuazione con i dettami della Convenzione Europea del Paesaggio.

L’Atlante delle Segnalazioni Paesaggistiche è un programma a cui si può accedere attraverso il sito http://paesaggio.provincia.lucca.it. L’applicazione si basa sulle mappe aeree di Google Maps e permette di individuare sulla foto aerea, in modo semplice ed intuitivo, punti o porzioni di territorio su cui effettuare le segnalazioni. Al disegno prescelto, il cittadino può associare tutte le informazioni necessarie come il nome del luogo, il tipo di elemento segnalato, la descrizione e l’eventuale stato di degrado. È possibile anche allegare immagini e filmati. La pubblicazione della segnalazione avverrà, in forma completamente anonima, dopo la validazione da parte dell’amministratore.

Si tratta, in sostanza, di un software WebGIS (open source) ovvero un GIS (Geographic Information System), e cioè uno strumento per la visualizzazione, un’interfaccia grafica familiare come quella di Google Maps, integrata da veri e propri strumenti GIS necessari alla costruzione delle geometrie (ad esempio poligoni per le aree, linee per i percorsi e punti per le entità astratte) che riproducono il valore riconosciuto o l’offesa al paesaggio segnalata.

«L’Atlante delle Segnalazioni Paesaggistiche – ha affermato il presidente della Provincia, Stefano Baccelli – nasce all’interno di un progetto più ampio a cui l’amministrazione provinciale di Lucca lavora intensamente da qualche mese, con la revisione del Piano Territoriale di Coordinamento. Il nuovo PTC, infatti, non può prescindere dalla definizione di un quadro conoscitivo del territorio il più completo possibile. In relazione alle tematiche paesaggistiche è indispensabile che, oltre alle indicazioni fornite dagli esperti tecnici, sia possibile acquisire il contributo dei cittadini: questo nuovo strumento è fondamentale per favorire un facile accesso da parte di tutti. Ad oggi in Italia, insieme alla Regione Puglia, la Provincia di Lucca è praticamente l’unica realtà che può vantare l’attivazione di uno strumento così avanzato di condivisione e di partecipazione».

«L’obiettivo dell’Atlante – ha ulteriormente specificato l’assessore Rovai – è sensibilizzare alla salvaguardia e alla valorizzazione di ciò che contraddistingue il territorio provinciale. Il paesaggio, infatti, non è costituito solamente dallo spazio fisico e dall’ambiente, ma indica anche tutto ciò che dà identità alle popolazioni che abitano e che vivono in una data zona. L’intento dell’Atlante, quindi, è quello di offrire ai cittadini la possibilità di partecipare al riconoscimento degli elementi identitari da tutelare e valorizzare».

Il cittadino che vorrà fare la sua segnalazione potrà collegarsi al sito http://paesaggio.provincia.lucca.it e scegliere di segnalare i valori del paesaggio, cioè tutti quegli elementi che rendono riconoscibile un luogo e vengono percepiti dalla comunità come caratteristiche da far conoscere, tutelare o valorizzare, oppure le offese al paesaggio, cioè tutti gli elementi che costituiscono degrado.

loschermo

Lucca: Un click per il paesaggioultima modifica: 2010-10-01T10:23:46+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento