Firenze: Ernesto Piccolo

Fino al 28 ottobre 2010 la Sala Esposizioni dell’Accademia delle Arti del Disegno di Firenze ospiterà la mostra “I luoghi della mente tra luce e colore”, personale del Maestro Ernesto Piccolo.

Se per Filippo Baldinucci l’arte era “un abito intellettivo, che si fa con certa e vera ragione”, la pittura era un’arte che consentiva al suo artefice di fare “apparire cio’ che e’ nella mente sua”. Definizioni queste che, come una chiave, ci permettono di riconoscere in Ernesto Piccolo uno dei protagonisti della pittura contemporanea. “Nella sua opera – afferma Luigi Zangheri nella prefazione al catalogo – si apprezzano i colori vivi e cangianti penetrati da una freschezza cromatica espressa senza condizionamenti e in libertà. Le sue figure, cosi’ come le sue nature morte e i suoi paesaggi, documentano un confronto serrato con i grandi maestri del passato, che si e’ risolto con sentimento e poesia nella capacità di cogliere impressioni o di proporre emozioni”.

La mostra si compone di circa quaranta opere ed e’ accompagnata da un prezioso catalogo edito da Edizioni Polistampa per la collana Cataloghi dell’Accademia delle Arti del Disegno con una presentazione di Giorgio Bonsanti.

Accademia delle Arti e del Disegno
via Ricasoli, 68 – Firenze
Da martedi’ a sabato: 10-13/16-19 e la domenica: 10-13.00
Ingresso libero

undo

Firenze: Ernesto Piccoloultima modifica: 2010-10-02T10:14:18+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento