Lucca: Elavia

Federica di Spilimbergo per loschermo

Anno 1091 dopo il Brillamento. L’Impero della Rosa Nera ha piegato i feudi della penisola elaviana uno dopo laltro, in una guerra che dura ormai da due secoli. Pochi baluardi resistono ancora al nemico e solo il valore di un pugno di eroi si oppone al tramonto di ogni speranza. Questa è la storia di quegli eroi.
E questo è quello che cita l’incipit del promo della serie Elavia, la serie per la tivvù, tutta italiana e basata – come si capisce fin dalle prime parole – su una trama tutta fantasy.

L’idea di questa serie è stata di Umberto Francia che, con Eryados Entertainment e di GRV Italia, ha dato il via al progetto e adesso siamo in fase di avvio della pre-produzione dell’episodio-pilota.

‘Elavia’ nasce dal mondo immaginario che l’associazione GRVItalia, in oltre 11 anni di attività, ha sviluppato, con il progetto di teatro interattivo ‘Adunanza’. Chi nei giorni di Lucca Comics and Games ha avuto la fortuna di imbattersi in una quest creata da questa associazione, ha potuto senza dubbio apprezzarne le doti interpretative e la capacità di immedesimarsi in un mondo irreale, facendolo, così, diventare assolutamente reale e tangibile.
La storia parla dei temi più classici non solo per il fantasy: il coraggio, l’ambizione, la guerra, i loschi intrighi, la magia, la fede, la violenza e la cavalleria, dove trovano spazio anche il sesso e il misticismo. Una storia, insomma, che ripercorre i più classici canoni di questo genere, abbandonando le ambientazioni incantate dei giochi di ruolo, per diventare una storia vera di un mondo immaginario e immaginato.

Interessante e originale anche la forma di produzione dell’episodio pilota: Eryados e GRVItalia, infatti, si avvarranno della ‘produzione condivisa’, una forma orizzontale di finanziamento, allo scopo di proporre, in una fase successiva, il prodotto a produttori e finanziatori sia italiani che stranieri.

Fra i protagonisti della serie vi è Alan Cappelli Goetz, il cui nome dice poco, ma che molti ricordano essere il batterista dello spot Tim del 2009 e che ha preso parte a due fiction ‘Notte prima degli esami – la serie’ e ‘Una bella famiglia’, una per Rai e una per Mediaset.

Dopo la presentazione all’edizione 2010 di Lucca Comics and Games, adesso non resta che aspettare che l’episodio pilota abbia davvero la fortuna di trovare la strada giusta, per poter vedere quanto prima la serie fantasy tutta italiana e nata da una delle più belle esperienze associative del gioco di ruolo nel nostro Paese, anche nelle nostre case.

Lucca: Elaviaultima modifica: 2010-11-07T16:14:02+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento