Viareggio (LU): La tragedia dell’Artiglio

Martedì 7 dicembre, ricorre l’80° anniversario della tragedia dell’Artiglio la nave da recuperi So.Ri.Ma su cui nel 1930 persero la vita i palombari viareggini al largo della Baia di Quiberon. Una data che la Fondazione Artiglio Europa intende commemorare e tenere viva nel ricordo.

Il Museo della Marineria viareggino ospita alle 11,00 la cerimonia dell’anniversario con una manifestazione che restituisce alla città la Torretta del Gianni, completamente restaurata, grazie all’impegno della Fondazione Artiglio Europa e alla collaborazione di numerose aziende specializzate del territorio tra cui Proteco Sub, Benyacht, Blt, Codecasadue, Gumdesign, Ilma Sub, Sa.Ver.Mar., che hanno contribuito alle delicate operazioni di restauro.
A seguire sarà scoperta la targa all’ingresso del Museo a ricordo delle gesta di Alberto Gianni, capo palombaro dell’Artiglio da cui prenderà nome il Museo, che si chiamerà: Museo della Marineria, Alberto Gianni (1891-1930), Capo – palombaro dell’Artiglio.

La Torretta del Gianni, la torretta butoscopica ideata dal palombaro Alberto Gianni un’ opera che richiama le epiche imprese dei Palombari e indiscusso patrimonio storico della città, che campeggiava sul basamento in Piazza Palombari dell’Artiglio in avanzato stato di degrado, dopo il complesso lavoro di restauro avvenuto con la disponibilità dei cantieri della Darsena viareggina, sarà collocata all’interno del Museo, su un apposito piedistallo, che la valorizzerà e la renderà fruibile ai visitatori anche attraverso moderne ed opportune tecniche di presentazione e illuminazione.

Il Museo ospiterà quindi l’originale Torretta, ideata e collaudata da Alberto Gianni, che per molti anni, all’inizio del secolo scorso, divenne lo strumento all’avanguardia per il ritrovamento di relitti di navi affondate e il recupero dei loro carichi, dispersi a profondità per l’epoca considerate irraggiungibili. Si può dire che con “il Gianni” e la sua Torretta sia nata la grande scuola palombaristica viareggina, invidiata da tutta la gente di mare in ogni angolo della terra, per i recuperi effettuati in condizioni estreme, tanto che oggi, a distanza di molti anni, si parla ancora di questi lavoratori subacquei con il rispetto dovuto agli eroi. Per altri, è più semplice definirli come “leggenda”.

viareggiOk

Viareggio (LU): La tragedia dell’Artiglioultima modifica: 2010-12-03T16:03:18+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento