Firenze: Sportelli per lavoratori atipici

Una rete di 11 sportelli sparsi sul territorio provinciale fiorentino, che offriranno assistenza, formazione, consulenza fiscale in favore dei lavoratori atipici e dei cassaintegrati, in costante aumento in Italia e sul territorio fiorentino.

È stato presentato oggi dall’Assessore al Lavoro della Provincia di Firenze, Elisa Simoni, ‘Prometeo3’, progetto finanziato con le risorse del Fondo Sociale Europeo, realizzato da Cgil, Cisl e Uil, e gestito dai Centri per l’Impiego provinciali. Alla presentazione sono intervenuti i rappresentanti delle segreterie regionali di Cgil, Mauro Mannelli, e della Uil, Ernesto D’Anna.

“Con l’attivazione di Prometeo – ha spiegato l’assessore provinciale Elisa Simoni – i Centri per l’Impiego adegueranno le risposte alle nuove domande che arrivano, soprattutto da lavoratori con contratto atipico e da cassa integrati. In questo modo – prosegue Elisa Simoni – la Provincia ed i sindacati aderenti all’iniziativa miglioreranno la loro capacità di risposta, che sarà più specializzata ed approfondita sulle richieste da parte dei lavoratori”.

L’obiettivo del progetto Prometeo 3 è quello di sostenere le lavoratrici e i lavoratori atipici rispondendo ai differenti bisogni di informazione, assistenza e consulenza strettamente connesse alle problematiche del lavoro atipico e alla richiesta di servizi specialistici, di tipo orientativo e formativo, relativi allo sviluppo professionale e supportare la discontinuità lavorativa.

Gli sportelli provinciali saranno aperti a Firenze, Empoli, Scandicci e Sesto Fiorentino, presso gli uffici dei sindacati che aderiscono all’iniziativa (Cgil, Cisl e Uil). La programmazione è triennale (2011-2013), ma con la possibilità, al termine dei tre anni, di una proroga qualora ne venga riscontrata la necessità, con l’accordo di tutte le parti aderenti. Il personale dei Centri per l’Impiego, inoltre, sarà costantemente formato in modo da poter rispondere al meglio alle domande che perverranno.

“L’iniziativa – spiegano i rappresentanti di Cgil e Uil presenti – rappresenta un’attività ‘nuova’ anche per i sindacati, che riusciranno in questo modo ad intercettare e rispondere alle nuove tutele ed i nuovi diritti richiesti dai lavoratori atipici e cassaintegrati. Prometeo, inoltre, è rivolta a tutti i lavoratori, anche quelli non aderenti i sindacati coinvolti”.

La campagna di pubblicizzazione e informazione di Prometeo3, già in corso di svolgimento, prevede l’attivazione la realizzazione di una campagna di marketing-virale rivolta ai blog ed ai social-network, newsletter, produzione di folder e locandine, messa in onda di comunicati radiofonici e acquisto di spazi su quotidiani.

“Il problema è certamente contingente – conclude Simoni – ma qualora la prossima ripresa si baserà su questo tipo di rapporti lavorativi, i problemi dei lavoratori atipici persisteranno, e l’esperienza di Prometeo sarà destinata a proseguire”.

La lista degli 11 sportelli:

PROMETEO CISL: Firenze, via Carlo del Prete 135 – Scandicci, Piazza Giovanni XXIII;

PROMETEO CGIL: Firenze, Borgo dei Greci 3 – Empoli, Via San Mamante 45 – Scandicci, Via Ugo Foscolo 9 – Sesto Fiorentino, Via Paganini 37

PROMETEO UIL: Firenze, Via Luigi Alamanni 23 – Firenze, Via Vittorio Corcos 15 – Scandicci, Via Baccio da Montelupo 65R – Sesto Fiorentino, Via Donizetti 33 – Empoli, Via Salvagnoli 59

 

 

Firenze: Sportelli per lavoratori atipiciultima modifica: 2011-01-05T15:04:34+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento