Montelupo Fiorentino (FI): Porta la sporta

Perché usare per pochi minuti un oggetto che può durare anche cento anni? Stiamo parlando del sacchetto di plastica che spesso ci viene dato “gratuitamente“ ma per cui tutti paghiamo un caro prezzo!

Le borse di plastica costituiscono un’inutile spreco di risorse energetiche non rinnovabili, derivano dal petrolio, deturpano e inquinano per centinaia di anni ogni luogo del pianeta.

Con l’introduzione del PORTA A PORTA molti cittadini si saranno resi conto di quanta plastica consumiamo e buttiamo via. Il riciclo è un modo per riutilizzare la plastica già in commercio, ma non costituisce una soluzione per ridurre l’inquinamento.

Secondo un calcolo fatto dall’Unione Europea sarebbe possibile evitare la dispersione nell’ambiente ogni anno di un milione di tonnellate di plastica, ridurre di 1,4 milioni di tonnellate le emissioni di anidride carbonica e risparmiare 700mila tonnellate di petrolio, sostituendo i normali sacchetti della spesa in plastica con materiali biodegradabili di origine agricola comunitaria, oppure recuperando l’abitudine ad utilizzare borse riutilizzabili.

Con il primo gennaio 2011 è entrato in vigore il divieto di commercializzare i sacchetti di plastica, alcuni commercianti si sono organizzati in diversi modi e il comune ha deciso di incentivare le borse riutilizzabili. Quindi: no allo shopper monouso, si alla vecchia sporta, tanto più se realizzata con plastica riciclata e fibre di juta. Dalla prossima settimana le nuove “sporte”, realizzate da Publiambiente saranno in distribuzione negli esercizi commerciali di Montelupo Fiorentino.

Inizialmente il comune ha distribuito le borse agli esercizi commerciali aderenti al Borgo degli Arlecchini e a quelli della frazione di Fibbiana, che già nei mesi passati avevano mostrato il loro interesse al progetto. Ovviamente le borse saranno distribuite a tutti i commercianti che ne faranno richiesta fino ad esaurimento scorte.

Alcuni negozi aderenti al Centro Commerciale Naturale hanno scelto di abbinare alla distribuzione delle borse riutilizzabili anche una campagna promozionale, volta ad incentivarne l’uso: coloro che si recheranno a fare la spesa con la nuova Sporta riceveranno uno sconto del 5% sull’importo totale.

Gli esercizi che effettuano questa promozione sono: Cartoleria B. e B., Ceramiche Fratelli Bartoloni, Bitossi Maria, Pasticceria Vezzosi, Foto Gianni, Forno Da Bruna, La Terracotta, Il Ghiotto, Bar Seta e Sauro Sport.

Anche gli esercenti di piazza San Rocco a Fibbiana attueranno forme di promozione per favorire l’utilizzo delle borse in juta. I negozi coinvolti sono Alimentari Baggiani, Cartoleria Andrea, Tabacchi Orlandi Lucia.

Il progetto PORTA LA SPORTA rientra nell’ambito delle azioni promosse dall’amministrazione comunale per la tutela dell’ambiente.

“Nel momento in cui l’amministrazione comunale ha adottato la raccolta dei rifiuti Porta a Porta si è impegnata anche ha promuovere negli anni buone pratiche finalizzate alla riduzione dei rifiuti, in particolare degli imballaggi. Negli ultimi mesi i segnali concreti non sono mancati: ad ottobre è stato inaugurato il fontanello dell’acqua in piazza dell’Unione Europea, proseguiamo ora con il progetto Porta la sporta e in un futuro non troppo lontano un privato potrebbe installare un distributore di latte fresco”, afferma l’assessore all’ambiente Fernando Montesoro.

Montelupo Fiorentino (FI): Porta la sportaultima modifica: 2011-01-21T10:16:16+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento