Montepulciano (SI): Anteprima del Nobile con tre mostre d’arte

 Dal 13 al 17 febbraio la Fortezza di Montepulciano, sede dell’Anteprima, sarà una suggestiva cornice anche per tre mostre che faranno da sfondo all’evento dedicato al Vino Nobile.

Una prima mostra  dedicata al fumetto sarà promossa da Editori del Grifo e curata dal giornalista del Tg1 Vincenzo Mollica. “Il Grifo – il fumetto è arte”, questo il titolo della raccolta di tavole originali dei principali artisti di questo fortunato genere artistico. Un viaggio emozionante attraverso i protagonisti di una stagione artistica che hanno creduto nella rivista a tal punto da realizzare storie diventate negli anni dei classici. Fra i nomi della mostra Dino Battaglia, Franco Battiato, Roberto Benigni, Stefano Benni, Attilio Bertolucci, Enki Bilal, Charles Bukowski, Dino Buzzati, Italo Calvino e tante altre importanti firme internazionali. Un’ampia sezione della mostra sarà poi dedicata ai bozzetti di Federico Fellini.

Un’altra esposizione molto particolare sarà quella della pittrice toscana Elisabetta Rogai che per l’occasione dell’Anteprima ha dipinto su tela sperimentando una tecnica molto particolare che vede l’utilizzo del vino al posto del colore. La particolarità di queste opere risiede nel fatto che passando il tempo “invecchiano” evolvendosi sulla tela con passaggi dai colori tipicamente giovanili (violacei, melanzana, porpora) a quelli caratteristici dell’invecchiamento (mattone, ambrati, aranciati). Un processo che in cantina richiede diversi anni, sulla tela invece solo pochi mesi.

Una terza esposizione è invece fotografica e raccoglie gli scatti vincitori del primo concorso fotografico “Nettare DiVino” promosso dal Consorzio del Vino Nobile in collaborazione con il Photoclub Poliziano e con la Strada del Nobile. Tema principale è stato quello della vendemmia a Montepulciano, dalla vigna alla cantina. 

Montepulciano (SI): Anteprima del Nobile con tre mostre d’arteultima modifica: 2011-02-07T12:44:15+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento