Firenze: Premio SacraVita n

La Venerabile Arciconfraternita della Misericordia di Firenze Bandisce il concorso PREMIO POESIA “SACRAVITA” 2010-2011 Per dare dignità, tetto e futuro ai bambini ultimi del mondo Terza Edizione ___________________________ Concorso internazionale di poesia articolato in quattro sezioni: A, A1; B, B1. A1, B1: Scuole Secondarie di 1° grado della Città di Firenze e Parrocchie della Diocesi di Firenze, (Corso di Catechesi per Cresimandi). Sezione A – A1 Poesia in lingua italiana “a tema”: “Apri gli occhi ogni giorno perché c’è sempre chi ha bisogno di te” (Don Danilio Cubattoli) Danilo Cubattoli (San Donato in Poggio, 24 settembre 1922 – Firenze, 2 dicembre 2006) è stato un presbitero e critico cinematografico italiano, decano dei cappellani delle carceri d’Italia. Nato nel Chianti fiorentino e rimasto orfano della madre Adele all’età di tredici anni, nel 1936, entrò nel seminario minore di Montughi a Firenze. In quel periodo fu guidato dal cardinale Elia Dalla Costa, che ebbe influenza sulla sua formazione. Fin dai tempi del seminario superiore al Cestello gli fu assegnato il soprannome di Cuba dai ragazzi di San Frediano. Fu così chiamato e conosciuto successivamente dai conoscenti e dagli amici seminaristi Lorenzo Milani, Renzo Rossi, Silvano Piovanelli, Ernesto Balducci, Raffaele Bensi e Bruno Borghi. Visse la maggior parte della sua storia di missionario nel popolare quartiere fiorentino di San Frediano. Cubattoli fu ordinato sacerdote l’11 luglio 1948 nel Duomo di Firenze. Ispirato da La Pira, ad iniziare dalla fine degli anni quaranta fino alla morte, insieme a Ghita Vogel, Ulisse e Marigù Pelleri e Fioretta Mazzei, dette vita all’associazione Obiettivo Giovani di San Procolo, dal luogo di riunione e preghiera dei volontari, un’associazione per l’assistenza e l’avviamento professionale di giovani indigenti. Fin dagli anni cinquanta fu prima volontario e poi cappellano presso le carceri fiorentine di Santa Teresa e delle Murate. Con Giorgio Bruni e Nazareno Taddei, presso il nuovo istituto di pena di Sollicciano cominciò ad occuparsi di cinematografia per alleggerire la pena ai detenuti e favorirne il riadattamento. Grazie a queste nuove attività e responsabilità all’interno dell’ACEC – Associazione Cattolica Esercenti Cinema – poté collaborare nell’arco di trent’anni con autori quali Pier Paolo Pasolini, Federico Fellini, Franco Zeffirelli, Marco Bellocchio, Tonino Guerra, Ermanno Olmi e Roberto Benigni. Era suo desiderio che la Chiesa si muovesse con maggiore determinazione nel dare valore al nuovo sistema di simboli recato dalle immagini e dal cinema in particolare. Sezione B – B1 Poesia in lingua italiana a “tema libero” Regolamento 1 – Il premio si articola in quattro sezioni: A, B, A1, B1. A) Poesia “a tema” in lingua italiana: possono partecipare tutti gli autori italiani e stranieri che abbiano compiuto diciotto anni. B) Poesia “a tema libero” in lingua italiana: possono partecipare tutti gli autori italiani e stranieri che abbiano compiuto diciotto anni. A1) Poesia “a tema” : per gli studenti delle. Scuole Secondarie di 1° grado della Città di Firenze e Parrocchie della diocesi di Firenze B1) Poesia “a tema libero”: per gli studenti delle Scuole Secondarie di 1°grado e Parrocchie della Diocesi di Firenze 2 – Gli elaborati dei partecipanti al premio dovranno pervenire entro e non oltre il 12 aprile 2011. Le opere non saranno restituite. 3 – Sezione A-B: ogni autore può inviare fino a quattro opere in lingua italiana, ciascuna delle quali non deve superare trenta versi. Per ogni opera devono essere mandate cinque copie, senza nessuna indicazione dell’autore, più un’altra copia con i propri dati anagrafici, indirizzo, telefono e firma. Le poesie devono essere dattiloscritte o compilate al computer. 4 – Per ciascuna delle sezioni A e B è richiesto un contributo di € 15 (per la realizzazione del progetto “SACRAVITA” e per le spese organizzative) da versare sul conto corrente postale n° 354.506 intestato alla Arciconfraternita della Misericordia di Firenze – Piazza Duomo, 19/20 – 50122 Firenze; indicare come causale di versamento la partecipazione alla terza edizione del concorso Premio Poesia “SACRAVITA” 2010 – 2011 ; inserire nella busta sei copie delle poesie con la ricevuta del bollettino di pagamento. Le opere inviate per posta elettronica dovranno essere accompagnate da ricevuta di versamento via fax. E.mail: gmuraglia@misericordia.firenze.it fax.055/292052 5 – La partecipazione alla Sezione A1 – B1, per gli studenti delle Scuole Secondarie di 1° grado e per le Parrocchie comporta un contributo di € 15 a classe (a corso). Ogni autore dovrà presentare una sola poesia e la Scuola o la Parrocchia dovrà raccoglierle e inviarle in sei copie anonime, indicando a parte su carta intestata della scuola (Parrocchia) i dati anagrafici degli autori, la classe o corso frequentato, l’insegnante o catechista di riferimento, il titolo della poesia. 6 – La giuria, il cui giudizio è insindacabile e inappellabile sarà composta da 5 membri per ciascuna sezione: Presidente – Provveditore Andrea Ceccherini, segretaria – Giovanna Muraglia. Sezione A.-.A1, , Lily Brogi,, Ilaria Zipoli, Elena Silvestri, Giovanni Michi, Marcello Allegrini. Sezione B – B1, Fausto Sbaffoni, Carmelina Rotundo, Luciana Romano, Enzo Giorgi, Silvia Nanni. 7 – Antologia: è prevista la pubblicazione dell’Antologia del premio “SACRAVITA”nella quale verranno inserite le 100 poesie migliori scelte dalla Giuria e ne verrà fatto dono agli autori delle opere medesime. 8 – Le poesie devono essere inedite, gli autori cedono all’Arciconfraternita della Misericordia di Firenze il diritto di pubblicarle senza alcuna pretesa circa i diritti d’autore. 9 – Classificazione: Saranno premiati i primi tre finalisti di ogni sezione, al vincitore del concorso non potrà essere assegnato il primo premio per due anni consecutivi. 10 – Premiazione: gli autori classificati saranno avvisati per lettera raccomandata. 11 – La premiazione avverrà nel mese di maggio 2011, in data ancora da decidere con la consegna dei premi e la lettura delle poesie. La cerimonia si terrà presso l’Arciconfraternita della Misericordia di Firenze P.za Duomo, 20. 12 – Il Regolamento e le notizie del premio sono pubblicate sul Sito Internet WWW MISERICORDIA FIRENZE IT 13 – Per i dati personali dei partecipanti sarà rispettata la legge sulla privacy n° 675/96. Per ulteriori informazioni rivolgersi a gmuraglia@miseicordia.firenze.it ed al n. tel. 347.018.3395. IL Provveditore (Andrea CeccheriniMostra tutto

37 minuti fa

Firenze: Premio SacraVita nultima modifica: 2011-02-16T16:26:24+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento