Arezzo: Accordo Soprintendenza-Banca Etruria per San Francesco

La Soprintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici, Artistici ed Etnoantropologici di Arezzo e Banca Etruria firmeranno il 21 marzo alle 12, presso il Museo Statale d’Arte Medievale e Moderna di Arezzo, in via S. Lorentino 8, alla presenza della stampa, un accordo di collaborazione per la valorizzazione del complesso di San Francesco.
Tale accordo prevede l’intervento finanziario della Banca per il raggiungimento di un’ottimale fruizione della Cappella Bacci – con gli affreschi della Leggenda della Vera Croce di Piero della Francesca- della chiesa Superiore -ricca di opere dal XIII secolo al Rinascimento, sinora scarsamente note al pubblico- e della chiesa Inferiore, nella quale sono in fase di ultimazione lavori per adattarla a sede espositiva.
La collaborazione comprende un uso di questi ultimi ambienti per mostre temporanee e manifestazioni culturali, secondo un programma annuale concordato tra i due Istituti.
Al termine della conferenza stampa sarà possibile accedere ai locali della chiesa inferiore dove, a suggellare l’accordo, è stato ricollocato un affresco staccato con la Crocifissione -pertinente a quegli ambienti- opera di Spinello Aretino, in occasione del V centenario della nascita dell’artista . All’“Età di Spinello”, nell’ambito dell’accordo, sarà dedicata, nel 2012, una mostra negli stessi ambienti espositivi, che ospiteranno, nel prossimo autunno (dal 3/09/2011 al 9/01/2012), la mostra “Svegliando l’animo di molti a belle imprese. Il Primato dei Toscani nelle Vite del Vasari”.

 

arezzoweb

Arezzo: Accordo Soprintendenza-Banca Etruria per San Francescoultima modifica: 2011-03-16T11:47:28+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento