Prato: La bottega di John Malkovich

Da alcuni mesi Prato vanta un concept store degno della Grande Mela. In prossimità delle mure trecentesche e del cassero medievale ha infatti aperto i battenti OPIFICIOJm, da un progetto di abbigliamento  “technobohémien” che porta la firma di John Malkovich, fra i più apprezzati attori e registi d’oltreoceano.

Si potrebbe dire che OPIFICIOJm è una sorta di brain storming applicato alla creatività commerciale. Per certi versi negozio a chilometri zero, ovvero capace di mettere in contatto il consumatore con le locali produzioni toscane. Quindi per certi versi (e per implicazione logica) moda e consumo di filiera corta. Per certi altri versi ancora Prato come ombelico del mondo, ovvero città pilota di una catena di opifici disseminati in varie parti d’Italia e del mondo.

E ancora OPIFICIOJm si configura ora come arte, ora location di eventi, performance e allestimenti multimediali/contemporanei, ora luogo di socializzazione, capace di essere brand comune di circa quaranta produttori artigiani per raccogliere le loro produzioni di eccellenza.

Poteva mancare l’enogastronomia? Certo che no, perché la buona tavola è sinonimo (anche) di comunicazione fra persone di diversi gusti e sensibilità. Buongusto a tavola, dunque, a pranzo e a cena con ampio spazio ad appuntamenti conviviali. Dalle 10 in poi di punta a prodotti organici e di qualità. Dopo il pranzo segue l’ora del the e, subito dopo, dell’aperitivo. La cena (da martedì a sabato) tende a valorizzare al meglio l’abbinamento cibo-vino. Le serate proseguono a base di cocktails sapientemente miscelati. E se proprio volete essere esclusivi potete prenotare cene e serate private, utilizzando magari lo show-room del Maestro Malkovich

 

Cristiano Maestrini

Prato: La bottega di John Malkovichultima modifica: 2011-03-16T17:06:41+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento