Arezzo: Antistress in sei mosse

Primo appuntamento dedicato alla normativa sullo stress lavoro-correlato, in vigore dal 1° gennaio scorso, con consigli pratici su come stare in regola… senza stress

Con l’appuntamento di domani sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, prende il via presso la Confcommercio di Arezzo il nuovo ciclo di seminari organizzati dal Gruppo Giovani Imprenditori e aperti gratuitamente a tutti gli operatori. Sei pomeriggi da marzo a ottobre che consentiranno di aggiornarsi sulle principali novità che riguardano le imprese, del terziario ma non solo, toccando argomenti disparati, dal controllo di gestione a comunicazione, credito, accoglienza ed altro ancora.

“Taglio pratico, concisione, esempi aziendali concreti: è questa la formula su cui puntiamo per rendere questi sei incontri interessanti e facili da seguire” dice la presidente degli under 40 della Confcommercio aretina Simona Petrozzi, che ha ideato il format insieme al vicepresidente Simone Piccirilli “strategico anche l’orario che abbiamo scelto, a ridosso fra la pausa pranzo e la ripresa delle attività pomeridiane, e la durata di poco più di un’ora ogni volta”.

Si inizia quindi domani con la normativa sullo stress lavoro-correlato, che dal 1° gennaio scorso obbliga i datori di lavoro a valutare, ed eliminare, i fattori di rischio per la salute psichica, prima ancora che fisica, dei propri collaboratori. Una novità alla quale molte imprese aretine in questi mesi si stanno adeguando, dopo un primo impatto non sempre facile.

Il seminario offrirà alcuni consigli pratici per rispettare la legge in maniera semplice, scoprendo, oltretutto, che quando il clima in azienda è più disteso e nello staff regnano soddisfazione e serenità, i risultati si vedono anche in termini di aumento di produttività.

Oltre ad alcuni esperti del settore, come il dottor Giampiero Sala, medico competente specializzato in Medicina del Lavoro, sono previsti anche gli interventi di alcuni imprenditori che porteranno la propria esperienza personale. “Il connubio fra teoria e pratica – sottolinea la presidente Petrozzi – garantisce un taglio empirico di comprensione immediata, importante per chi è costretto a destreggiarsi ogni giorno tra mille normative e novità di tutti i tipi. Oggi, infatti, non basta più “saper fare” il proprio mestiere. Occorre anche conoscere ciò che ruota intorno al mondo della propria azienda, dai meccanismi finanziari alle strategie comunicative, per non trovarsi impreparati. È un know-how che si costruisce nel tempo, con molto impegno, meglio se con strumenti agili come i nostri seminari, dove la presenza di esperti permette anche di fare domande e chiarire subito i dubbi”.

arezzoweb

Arezzo: Antistress in sei mosseultima modifica: 2011-03-24T15:26:55+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento