Monsummano Terme (PT): Il Museo Renatico Martini

Sabato 9 aprile 2011 sarà nuovamente visibile, nelle sale del Museo di arte contemporanea e del Novecento a Monsummano Terme, l’esposizione della Raccolta di opere d’arte moderna e contemporanea donate al Museo negli anni della sua apertura al pubblico.

 

Il percorso porterà il visitatore a ri-scoprire le opere grafiche, pittoriche e scultoree dei più importanti artisti toscani e non, che dalla metà del Novecento ai giorni nostri si sono affacciati alla ribalta artistica nazionale e internazionale.

In occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia la Collezione civica Il Renatico raccoglie intorno a sé artisti che, dalla Sicilia alla Lombardia, dalla Calabria al Veneto, passando per la Liguria e la Toscana, rappresentano, nei loro diversi stili e registri espressivi, un panorama artistico poliedrico, ma allo stesso tempo unitario.

 

In questo contesto sarà presentata al piano terra, nelle due sale a destra e sinistra del piano di ingresso, una sezione speciale, a cura di Paola Cassinelli,  dedicata alla scultura del maestro Domenico Viaggiano, già presente in collezione, e in particolare all’opera Costruzione di un pensiero eseguita per commemorare i 150 anni dell’Unità d’Italia attualmente collocata, in maniera temporanea, in Piazza Giuseppe Giusti.

 

Il bronzo di Viggiano dell’altezza di circa 2 metri rappresenta una poderosa figura maschile che prende forma dalla materia che verrà plasmata dalle leggi e dalle regole della Costituzione, che devono esistere in ogni stato democratico.

 

Per ottenere questo risultato artistico il maestro ha eseguito numerosi disegni, bozzetti, gessi, fotografie, e nella fase definitiva un grande gesso a misura naturale e le forme per la fusione a cera persa. Tutte le varie fasi sono state accuratamente documentate dallo stesso con fotografie che non si limitano a riprodurre l’evento, ma che sono servite per studiare in maniera professionale le luci, le ombre, i chiaroscuri, gli effetti prospettici ed ogni peculiarità che potesse essere analizzata prima dell’esecuzione definitiva e irreversibile dell’opera.

Il pubblico avrà l’opportunità di vedere dal 9 aprile fino al 3 luglio 2011 le fasi della lavorazione di una scultura bronzea partendo dall’idea che per la prima volta “balena” nella mente di un’artista.

 

Il giorno dell’inaugurazione l’ingresso alla mostra sarà libero.

 

 

Mac,n  – Villa Renatico Martini
Via Gragnano, 349 – Monsummano Terme (PT)
tel e fax +39 (0)572 952140
www.museoilrenatico.it
m.giori@comune.monsummano-terme.pt.it

 

Orari di apertura mostra:
lunedì 9.00 – 12.00;
mercoledì, giovedì, venerdì 16.00 – 19.00;
sabato e domenica 9.00 – 12.00 /16.00 – 19.00;
chiuso il martedì, Pasqua e 9 giugno

Ingresso a pagamento

 

 

Monsummano Terme (PT): Il Museo Renatico Martiniultima modifica: 2011-04-07T18:12:43+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento