Castelnuovo Garfagnana (LU): Il Maggio

“Piantate in terra come un faggio o una croce”, nella foto Elisabetta Salvatori

Sono tre gli appuntamenti più significativi dell’ultimo atto del progetto sulla “Promozione del dialogo culturale e la trasmissione alle nuove generazioni” promosso dal Centro Tradizioni Popolari e dalla Provincia di Lucca, nell’ambito della tre-giorni organizzata per il 7-8-9 aprile alla Fortezza di Mont’Alfonso, a Castelnuovo Garfagnana.

Gli appuntamenti in questione sono lo spettacolo, ad ingresso libero, “Piantate in terra come un faggio o una croce” di Elisabetta Salvatori in programma il 7, alle 21,30, al Teatro Alfieri di Castelnuovo. Lo spettacolo, ideato e interpretato dalla Salvatori, accompagnata al violino da Matteo Ciaramelli, racconta la vita di Caterina da Siena e della poetessa-pastora Beatrice di Pian degli Ontani. La produzione è firmata dall’Associazione Teatro di Buti (Pisa) e Funaro (Pistoia).

Venerdì 8 aprile, invece, dalle 9 alle 12 è prevista la festa dei bimbi del Maggio che, tra spettacoli, sacre rappresentazioni, canti e filastrocche vedrà protagonisti gli alunni di numerose scuole di Lucca, Massa-Carrara e Grosseto. Gli istituti presenteranno i risultati del percorso di attività didattica sulle tradizioni orali intrapreso nel corso dell’anno scolastico 2010-11 attraverso un’esibizione di canto popolare e una mostra di elaborati. Sempre venerdì è in programma la firma dei rappresentanti degli enti locali del protocollo d’intesa “Scuola del Maggio”. L’accordo punta a creare le condizioni per favorire e promuovere la salvaguardia e la trasmissione del patrimonio culturale tradizionale e, in particolare, le forme e i generi teatrali presenti sul territorio; ma anche a riconoscere e conoscere le proprie tradizioni, l’importanza di apprenderne le forme e i modi, nonché a sostenere l’educazione alla pratica teatrale quale metodo per favorire l’apprendimento di linguaggi, tecniche recitative, coreutiche utili alla crescita individuale e sociale.    

Ma a dare realmente il via alle iniziative della tre-giorni i cui contenuti scientifici sono curati da Maria Elena Giusti dell’università di Firenze, sarà giovedì 7, alle 15, il convegno “Condividere passati, seminare futuri: trasmettere memorie plurali nel mondo globale” organizzato nell’ambito del progetto europeo In.con.t.r.o. del programma operativo Italia Francia Marittimo 2007-2013. I lavori   coinvolgeranno illustri studiosi, docenti ed esperti della cultura, dell’educazione e dell’antropologia, ma anche della musica, della poesia e della storia del costume. Il programma completo delle iniziative e del convegno è consultabile su www.centrotradizionipopolari.it e www.incontrotransfrontaliero.com

Per ulteriori informazioni: tel. 0583.417297-348.7652387 – info@centrotradizionipopolari.it ; www.incontrotransfrontaliero.com

loschermo

Castelnuovo Garfagnana (LU): Il Maggioultima modifica: 2011-04-08T10:07:35+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento