Fucecchio (FI): Pasquetta in padule

Lunedì 25 aprile si rinnova la tradizione della Pasquetta nel Padule di Fucecchio, rivista secondo le nuove esigenze di tutela dell’area palustre; si può pranzare o fare merenda a Castelmartini, al sacco o con le anguille e i pescatelli fritti preparati dal Bar le Morette, e poi visitare l’area protetta..

Da Castelmartini, anche a piedi o in bicicletta, si può infatti raggiungere facilmente la Riserva Naturale de Le Morette dove per tutto il pomeriggio sarà presente all’osservatorio una Guida Ambientale Escursionistica del Centro, pronta a mostrare con il cannocchiale le varie specie di uccelli acquatici.

Il percorso, particolarmente adatto per gli amanti del birdwatching e dell’osservazione naturalistica, è liberamente accessibile e parte dalle vicinanze della Chiesa di Castelmartini; da qui, seguendo le indicazioni stradali per la Riserva Naturale, si arriva con una bella strada panoramica al Porto delle Morette dove è opportuno parcheggiare l’auto prima del ponte.

Il porto rappresenta in Padule uno dei pochi casi in cui troviamo una struttura quadrangolare murata su tre lati,a dimostrazione dell’importanza non solo locale dell’approdo. Oltre il ponte sul Canale del Terzo, inizia l’itinerario a piedi nel bacino palustre. Di fronte a noi, immerso in una pioppeta, il Casotto del Criachi, sul quale una lapide ricorda i caduti dell’eccidio; 175 fra uomini, donne e bambini che furono barbaramente uccisi, in varie aree del Padule, la mattina del 23 agosto 1944.

Costeggiando l’argine del canale verso nord, troviamo il pannello esplicativo della Riserva Naturale Provinciale “Le Morette”; qui gli interventi di gestione e ripristino ambientale operati dalla Provincia di Pistoia hanno ricreato condizioni ambientali favorevoli per la sosta e la nidificazione di numerose specie ornitiche.

Proseguendo per qualche centinaio di metri si raggiunge il Casotto Verde (Casotto del Biagiotti), che è stato trasformato in osservatorio faunistico; attraverso feritoie schermate, si possono osservare i grandi chiari all’interno della Riserva, protetti sui bordi da estese cinture di canneti.

In questo periodo la grande garzaia nel canneto è occupata dalle varie specie di aironi nidificanti: in particolare, dall’osservatorio si vedono molto bene alcune coppie di aironi cenerini che, in anticipo rispetto agli altri, stanno già completando l’allevamento dei giovani nei grandi nidi.

Negli specchi d’acqua anche gli Svassi maggiori si esibiscono nei complessi e spettacolari rituali di corteggiamento, mentre proprio di fronte all’osservatorio diverse coppie di Cavaliere d’Italia stanno costruendo i nidi; possibili anche incontri con specie rare come l’Oca selvatica o il Falco pescatore.

La visita del 25 aprile è assolutamente libera, e non occorre prenotazione; per informazioni è possibile contattare il Centro R.D.P. Padule di Fucecchio (tel. e fax 0573/84540, email  fucecchio@zoneumidetoscane.it) o visitare la pagina web www.zoneumidetoscane.it/eventi/padeventi.html.

 

Fucecchio (FI): Pasquetta in paduleultima modifica: 2011-04-19T15:36:06+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento