Capraia Isola (LI): Premio Capraia 2011

 Alberto Gavazzeni per costaovest 

Comunque vada, sarà un successo! Grazie alla quasi clemenza del tempo e malgrado gli scherzi della Toremar la seconda edizione del concorso di pittura “Premio Isola di Capraia 2011”, organizzato sull’omonima isola dell’Arcipelago Toscano dalla locale Associazione Proprietari di casa, è stata davvero un successo.

Intanto perchè il numero degli artisti presenti è decisamente aumentato, così come è cresciuta la qualità delle opere partecipanti; in secondo luogo perchè malgrado lo sciopero degli straordinari effettuato dal personale dei traghetti, gli artisti sono riusciti a raggiungere l’isola sia pure con notevoli disagi. Il sole spuntato sabato ha poi permesso che la manifestazione si svolgesse almeno in parte in plein-air

Tema del concorso le particolarità architettoniche e naturalistiche del piccolo borgo e del porto di quello che è ancora un piccolo paradiso al di fuori delle grandi rotte turistiche, circondato da un mare incontaminato e inserito all’interno del Santuario dei cetacei . Un’isola che conserva atmosfere uniche fatte di profumi di vento e di mare.

In concomitanza si sono svolte la quarta edizione del Festival dei Sapori dell’Arcipelago Toscano, una manifestazione che riunisce il patrimonio di produzioni enogastronomiche delle varie isole toscane organizzata da Slow Food in collaborazione con l’Ente Parco e la locale Pro Loco, e una delle giornate del Toscana Walking Festival, che ha visto la presenza del presidente del Parco dell’Arcipelago, Mario Tozzi.

Tornando al premio il concorso era patrocinato dal Ministero del Turismo, da Confedilizia, dal Comune di Capraia e della Regione Toscana. Il Comitato d’onore aveva, oltre al ministro Vittoria Brembilla, Marcello Lippi, ex-ct della nazionale italiana di calcio, Corrado Sforza Fogliani, presidente della Confedilizia Nazionale che è stato rappresentato da Neri Martini Bernardi, presidente regionale.

Da segnalare, nel gruppo dei partecipanti, la presenza di tre artisti colombiani di cui uno, Wilson Guevara, è stato ritenuto dalla giuria, presieduta dal critico Alberto Gavazzeni, meritevole del terzo premio per aver saputo rendere a perfezione l’atmosfera prodotta sull’isola da un insistente e a volte violento vento di grecale. Luci e colori sono apparsi veramente indovinati. Sia a lui che ai suoi colleghi Fernando Cardenas Barrera e l’architetto Maria Cecilia Martinez Guerrero va un particolare ringraziamento per essere venuti a Capraia a dipingere.

La giuria era composta inoltre dagli architetti Ghelfo Bargnani di Brescia e Cristina Gervasini di Varese, dalla dott.ssa Sofia Mannelli di Roma, dal dottor Alberto Federici di Reggio Emilia (tutti iscritti all’Associazione Proprietari di case) nonchè da Paolo Vasuino, unico artista operante in Capraia. Giuria che ha assegnato il secondo premio all’artista livornese Roberto Pampana (oltre a familiarizzare con gli abitanti della casa davanti alla quale stava dipingendo è riuscito a ricreare la magica atmosfera di uno scorcio dell’Isola e a fissarne sulla tela emozioni e profumi).

Un pò a sorpresa il primo premio è andato a Santuccia Petretti, abitante in Umbria e caposala all’ospedale di Città di Castello. Il suo dipinto è piaciuto perchè ritenuto non solo equlibrato come composizione, ma anche pienamente riuscito per la scelta dei colori, per come ha saputo rendere il mare. La sensazione della giuria, e da qui il premio, è che sia stata la persona che meglio ha compreso lo spirito dell’isola malgrado fosse la prima volta che ci metteva piede.

Il premio popolare è stato invece assegnato a larghissima maggioranza all’opera del pittore livornese Gianfranco Pogni che ha dimostrato, ancora una volta, quale sia la reale differenza fra il quadro di un dilettante e di un professionista. Ma in questo premio a vincere è quasi sempre il quadro che regala le maggiori emozioni alla giuria.

I pittori segnalati sono stati Vania Paolieri di Carmignano (per come ha saputo rendere in modo semplice, ma efficace, il contrasto fra rocce e mare), Mauro Gazzarra di Montemurlo (ha scelto di dipingere in modo efficacissimo l’immagine di un abitante dell’isola a fianco della Torre del Porto), Marzia Pieri di Firenze (ha immortalato una struttura del vecchio carcere in modo tanto realistico da far sì che il sindaco Maurizio Della Rosa s’innamorasse del suo quadro), Daniela Tarsitano di Tirrenia (ha giocato con i toni verdi della macchia Capraiese rappresentandoli in modo decisamente realistico, ma anche pittorico), Fernando Montagner di Prato (ha messo la nostra isola al centro del mondo) e Marco Morelli di Livorno (il suo scorcio del castello è stato risolto in maniera al contempo vigorosa e romantica). Infine, a cose fatte, come presidente della Giuria, vorrei ringraziare altri tre artisti, Rosa Bianca Villa, Paula Chiozza e Massimiliano Luschi i cui quadri sono stati forse sottovalutati. Al di là di questo il mio bravo va a tutti gli artisti anche solo perchè molti, ogni volta, hanno il coraggio di mettersi in gioco pur sapendo di non aver alcuna possibilità di vincere. Ma questo è un concetto sbagliato perchè tutti possono crescere e questa seconda edizione, che resta unica in Italia per l’ospitalità gratuita che offre agli artisti (e per questo dobbiamo ringraziare il Residence la Mandola, l’Hotel Saracino e il Residence la Vela che hanno ospitato gli artisti e i loro familiari), lo ha ampiamente dimostrato. Chissà, prima o poi potrebbe arrivare anche il momento che chi non è addentro nel mondo dell’arte possa comprendere le opere dell’amico Paolo Pasquinelli, artista e biologo che, chiaramente, seguono canoni diversi da quelli tradizionali, ma non per questo meno interessanti.

Il Premio Isola di Capraia avrà poi la sua conclusione nella settimana dal 7 al 15 agosto, quando, presso la Torre del Porto saranno esposte tutte le opere partecipanti che andranno in asta nell’ultimo giorno di esposizione.

Capraia Isola (LI): Premio Capraia 2011ultima modifica: 2011-04-23T16:52:23+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento