Torre del Lago P. (LU): Festival di Primavera

 

Nel Gran Teatro Giacomo Puccini di Torre del Lago al via un intenso cartellone in attesa della stagione d’opera del 57° Festival Puccini. In tale ambito, vi sarà anche una nuova tappa della mostra ‘Nessun Dorma Opera Art Exhibition’, dedicata all’opera lirica e al Festival Puccini di Torre del Lago 

Tra le tante novità del cartellone di eventi programmati da aprile a giugno, spicca il progetto Opera Live: in diretta dai più prestigiosi teatri del mondo grandi produzioni trasmesse nell’Auditorium Enrico Caruso,  entrato a far parte del circuito di sale che offrono la visione in diretta, via satellite in HD video sul grande schermo:  Il Barbiere di Siviglia, Aida, Le Nozze di Figaro, Lucia di Lammermoor sono solo alcuni dei titoli che saranno proposti nella sala dell’Auditorium in cui, grazie all’ottima acustica e alla qualità dell’immagine il pubblico avrà l’impressione di trovarsi in prima fila durante la messa in scena dal vivo. 

Il cartellone si presenta poi ricco di eventi ed iniziative per tutti i gusti: ecco tutti gli appuntamenti di Aspettando il Festival Puccini

Martedì 26 aprile ore 20,00 Il Barbiere di Siviglia di Rossini in diretta dal Teatro Regio di Parma, secondo appuntamento del progetto Opera Live. Un’occasione davvero imperdibile per assistere in tempo reale alla messa in scena di una importante produzione trasmessa via satellite da uno dei più prestigiosi teatri europei attraverso l’impiego di tecnologie ad alta definizione che permettono al pubblico di godere a pieno di immagini e suono ad altissima qualità. 

Venerdì 29 aprile, per il trentennale del Club Soroptimist Viareggio-Versilia l’auditorium Enrico Caruso ospita alle 18,00 il Concerto Le Donne di Puccini con i soprano Alida Berti, Silvana Froli, Nila Masala, Alessandra Meozzi, e i tenori Claudio Minardi e Alessandro Bazzali che interpreteranno arie del repertorio pucciniano accompagnati al pianoforte da Massimiliano Piccioli.

Sabato 30 aprile sempre alle 17,00 Recital del bass-bariton  Bruno Praticò. Grande interprete dei ruoli da baritono buffo nel repertorio del settecento fino a Mozart e Rossini.

Il calendario di Opera Live continua mercoledì 3 maggio con Aida di Giuseppe Verdi dal Teatro Comunale di Firenze e poi il 9 maggio con Flamenco di Antonio Gades dal Teatro Real di Madrid. Poi una trasferta  a Ferrara, sabato 7 e domenica 8 maggio presso il Teatro Comunale il Festival Puccini di Torre del Lago mette in scena Madama Butterfly nell’allestimento di Scolpire l’Opera  con le scene di Kan Yasuda, la regia di Vivien Hewitt e i costumi di Regina Schrecker che vedrà tra i protagonisti Antonia Cifrone e Donata d’Annunzio Lombardi e sul podio alla testa dell’Orchestra e del Coro del Festival Puccini Roberto Zarpellon 

E ancora un fitto week end torrelaghese: venerdì 13 maggio alle 21,00 si torna in Auditorium dove l’appuntamento è con Modì Il Sogno Perduto, spettacolo in due atti di Riccardo Pagni, rappresentazione Teatrale sulla vita e la morte di Amedeo Modigliani, la natura dello spettacolo è quella di una rappresentazione teatrale e musicale con le canzoni più belle della tradizione francese, coreografie e cori, in un viaggio fantastico tra la Parigi del 1958  e le colorate e rumorose atmosfere di un affollatissimo  Caffè di Montparnasse dei primi del 900 nel quale si beve, si ride, si canta, e dove si ritrovano pittori, artisti e modelle e si parla di Amedeo Modigliani. Protagonista la Compagnia dello Spettacolo e regia di Riccardo Pagni

Sabato 14 maggio alle 18,00 in sala Belvedere incontro con il giornalista e scrittore Ruggero Marino autore del libro L’Uomo che superò i confini del mondo – Vita e viaggi di Cristoforo Colombo.

Il 18 maggio spettacolo per i più piccoli in Auditorium AZZURRA BALENA, dedicato alle scuole con due repliche in programma, alle 9,00 e alle 11,00. Lo spettacolo con attori e pupazzi animati è liberamente tratto dal libro di Leila Corsi Nel blu di Azzurra.

Sabato 21 maggio ore 21,00 sempre presso l’Auditorium Dante Alighieri e Gianni Schicchi, letture dal XXX canto dell’Inferno e arie tratte dall’atto unico Gianni Schicchi di Giacomo Puccini interpretate dagli allievi dell’Accademia del Festival Puccini; mentre il 27 maggio alle 10,00 per i ragazzi delle scuole arriva Pinocchio opera lirica in due atti messa in musica da Natalia Valli, con gli allievi dell’Accademia di Canto del Festival Puccini.

Torna anche l’appuntamento con l’Opera in diretta su grande schermo con Lucia di Lammermoor di Donizetti dal Teatro La Fenice di Venezia, giovedì 24 maggio. Venerdì 27 alle 21,00 in Sala Belvedere Funny Money: quello che non sapevi, inedito e irriverente  spettacolo del predicatore finanziario Eugenio Benetazzo sulla beffa dell’economia contemporanea.

Il mese di maggio si chiude col recital pianistico di Michelangelo Rinaldi domenica 22 ore 18,00 in Auditorium Enrico Caruso. Giugno si apre con Le Nozze di Figaro opera di Mozart trasmessa il lunedì 6 giugno alle 19,00 dal Teatro Real di Madrid. Dallo schermo al palcoscenico: il 10 giugno alle 21,00 gli allievi dell’Accademia di Canto del Festival Puccini saranno i protagonisti dell’Elisir d’Amore Melodramma in due atti di Donizetti. 

Dall’11 al 13 giugno torna la Kermesse Teatro Porte Aperte che segna l’inizio dell’estate pucciniana, evento che celebra il quarto anno di attività del nuovo Gran Teatro Giacomo Puccini inaugurato nel 2008 e da il via, attraverso eventi e iniziative aperte al pubblico all’estate in riva al lago.

Sabato 25 giugno alle 21,00 l’auditorium Enrico Caruso ospita l’appuntamento annunciato lo scorso anno, l’esecuzione dell’inedito Cantata scenica per soli Musica di Giuliana Spalletti e libretto di Lisa Domenici. Un omaggio alla  memoria delle vittime del disastro ferroviario di Viareggio in prima assoluta. 

Il Cartellone del Festival Puccini di Torre del lago si aprirà il 22 di luglio con La Bohème che sarà nel 2011 il titolo guida, con il colorato e suggestivo allestimento coprodotto con Hong Kong Opera House per la regia di Maurizio Di Mattia. Costumi firmati da Anna Biagiotti per gli artisti che calcheranno il palcoscenico tra le scene di Maurizio Varamo. Cinque le serate dedicate a La Bohème (22, 30 luglio e 12, 20, 27 agosto) con un’ambientazione che propone una Tour Eiffel ante litteram che crea un corto circuito spazio- temporale in un visionario gioco di luci e colori.

La cultura giapponese protagonista a Torre del Lago con l’esclusivo allestimento, anteprima italiana del capolavoro pucciniano MADAMA BUTTERFLY (6, 11 e 18 agosto ) una lettura filologica con scene e costumi provenienti dal Sol Levante grazie alla coproduzione con NPO di Tokyo. Una produzione che evidenzia nei dettagli il fascino della cultura e della tradizioni giapponesi che tanto avevano incuriosito il maestro Puccini. La regia è affidata al baritono giapponese Takao Okamura, le scene sono disegnate da Naoji Kawaguci mentre i co-stumi sono firmati dal più famoso stilista di Kimono Yasuhiro Ciji. Neri ruoli orientali troveremo solo inter-preti giapponesi mentre nei ruoli occidentali solo inter-preti occidentali.

Il 29 luglio; 7, 13 e 26 agosto ripresa del monumentale allestimento di Turandot realizzato per le celebrazioni pucciniane nel 2008 nella fortunata ed apprezzata messa in scena regia di Maurizio Scaparro, scene di Ezio Frigerio e costumi di Franca Squarciapino

Ai titoli d’opera si aggiungono altri  grandi spettacoli tra cui Roberto Bolle and Friends Gala di Danza, in programma martedì 26 luglio e Massimo Ranieri che torna a Torre del Lago mercoledì 10 agosto con il suo fortunato spettacolo Canto perché non so nuotare. Tra gli appuntamenti da non mancare una vera e propria novità:  Madame Butterfly  con tre repliche in agosto 16 – 17 – 19 agosto nella Versione teatrale in atto unico di David Belasco, la stessa che Puccini vide a Londra e che lo ispirò nella scrittura del suo capolavoro. Per la regia di Vania Bonetti scene e costumi Angelo Bertini in collaborazione con la Fondazione Cerratelli

Torre del Lago P. (LU): Festival di Primaveraultima modifica: 2011-04-23T16:58:00+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Torre del Lago P. (LU): Festival di Primavera

Lascia un commento