Cortona (AR): IX Tuscan Sun Festival

Il Tuscan Sun Festival per la nona edizione presenta ancora una volta un programma unico e prestigioso che comprende concerti e musicisti di livello mondiale, grandi nomi del cinema, del teatro, della danza, nonché divi hollywoodiani, oltre ai consueti appuntamenti con altre discipline che fanno di Cortona una meta d’arte, spettacolo e convivialità ormai irrinunciabile.

 

Dopo due serate che esulano dal programma musicale, la prima sabato 30 luglio con Master’s of Wine (vedi oltre nel comunicato), la seconda domenica 31 luglio con la cena offerta dalla famiglia Ferragamo nella Tenuta de Il Borro in omaggio agli artisti e al festival, lunedì 1 agosto si alza il sipario del Teatro Signorelli.

Si comincia subito con una delle date clou dell’edizione 2011, il concerto della leggendaria pianista Martha Argerich. Uno spettacolo che lascerà incantato il pubblico. In una serata dedicata all’Argentina e alla sua danza più sensuale, la Argerich, dallo straordinario talento e carisma, si esibirà in una eccezionale serie di variazioni sul tango tratte da autori come Ginastera, Piazzolla e Bacalov. Sarà un’occasione unica per ascoltare Martha Argerich  con un ensemble di amici del calibro di Luis Bacalov, premio Oscar per la colonna sonora de Il Postino, Rafael Gintoli, Nestor Marconi e Eduardo Hubert, che faranno vivere il tango nell’intima atmosfera del Teatro Signorelli.

 

Da non mancare, il concerto di martedì 2 agosto. E’ il genio e la tecnica straordinaria di uno dei talenti musicali più grandi al mondo a dominare la scena: il violino di  Pinchas Zukerman insieme al flauto di Andrea Griminelli, artista che sa unire la sensibilità interpretativa dei classici ad una visione della musica aperta alle influenze di ogni genere, con loro la violoncellista Amanda Forsyth. I tre artisti suoneranno insieme  musiche di Mozart, Tchaikovsky e Saint-Saëns, accompagnati dalla Orchestra della Toscana.

Zukerman tornerà sul palco mercoledì 3 agosto insieme al suo ensemble da camera, gli Zukerman ChambersPlayers, con un programma di musiche di Mozart, Brahms e Schumann.

Il Festival ospiterà di nuovo le stelle del balletto Maxim Beloserkovsky e Irina Dvorovenko che saranno in scena giovedì 4 agosto con Sharon Stone and Jeremy Irons nell’opera Seduction, Smoke and Music – The love story of Chopin and George Sand. Nell’ensemble di attori e musicisti e ballerini. Sul palco del Signorelli quella sera anche il violoncello di Nina Kotova. Questa fantastica schiera di artisti in una serata molto speciale di teatro, musica, danza affascinerà il pubblico in un viaggio narrativo attraverso le lettere dei due amanti.

Dopo lo spettacolo Massimo D’Alessandro e Giuseppe Calabrese di Tenimenti D’Alessandro,  ospiteranno un party con gli artisti nella splendida Tenuta di Manzano sulle colline appena fuori Cortona.

 

In un omaggio a Franz Schubert  venerdì 5 Agosto, il violinista Michael Guttman porta in scena insieme ad una composita formazione musicale Schubertiade, una performance con le musiche del compositore austriaco avvolta in quell’atmosfera da salotto tipica dell’epoca.

Voce narrante quella dell’attrice Greta Scacchi: in repertorio brani molto noti e amati come Death and the Maiden, Impromptu e The Trout, così come altre poesie dei contemporanei di Schubert. Al piano Frank Braley nel ruolo di Schubert stesso.

 

Il pianista di fama mondiale Leif Ove Andsnes e l’emergente Miloš Karadaglić alla chitarra classica in scena sabato 6 agosto, accompagnati ancora una volta dall’Orchestra della Toscana. Anche questa un’accoppiata che si rivelerà memorabile: il norvegese Leif Ove Andsnes è uno dei pianisti oggi più richiesti, noto anche per interpretazioni e performance del tutto imprevedibili, il giovane chitarrista montenegrino Milos Karadaglic è un talento eccezionale e una personalità travolgente. Un artista che sta ridando grande prestigio alla chitarra classica nel mondo.

 

Chiusura all’insegna del fascino, in tutti i sensi, domenica 7 agosto,quando due delle interpreti più amate dal pubblico cortonese saranno insieme sul palco: Nina Kotova, violoncellista dalle interpretazioni sempre vibranti e di grande potenza espressiva e una delle voci più acclamate al mondo, il soprano Danielle de Niese, che interpreterà arie classiche e barocche accompagnata da un superbo complesso da camera, I Virtuosi del Teatro della Scala. Osannata dalle riviste specializzate, inseguita da quelle patinate per lo straordinario mix di bellezza e talento, richiestissima dai teatri di tutto il mondo, Danielle de Niese, che fa registrare ovunque il tutto esaurito, torna così per la terza volta a Cortona “dalla quale – come lei stessa racconta – è rimasta letteralmente stregata”.

 

La stella della lirica non è la sola tra i grandi artisti  a tornare al Tuscan Sun Festival anche per il fascino esercitato dall’atmosfera intima e preziosa di Cortona e da quel feeling particolare che si crea tra il pubblico e gli artisti che qui si ritrovano spesso a fare musica insieme, sperimentare ensemble unici, mettere in campo una spinta ideativa. Lo scambio tra discipline che trovano forme insolite per dialogare appare così sempre  più uno dei fili conduttori del festival fondato nel 2003 da Barrett Wissman, che tuttora lo dirige insieme a Nina Kotova.

 

Per la sezione arti visive, per esempio quest’anno tra i protagonisti Fabrizio Ferri, notissimo fotografo che oltre alla fotografia ha sviluppato progetti  di più ampio respiro, dal video alla stessa musica, dialogo interdisciplinare che emergerà dalle opere in mostra a Palazzo Casali in piazza Signorelli.

 

Al programma della sezione musica si accompagna come sempre un’agenda fitta di appuntamenti distribuiti nell’arco della giornata: dall’arte alla letteratura, dall’enogastronomia al wellness. E proprio quest’ultima sezione raddoppia l’appuntamento must dallo scorso anno. Torna infatti con due date Trudie Styler, moglie di Sting, in un mix di yoga, pilates e danza. E ancora Lucia Dalbon, Dr. Song e Anne Marie Morison condurranno anche quest’anno lezioni mattutine di thai-chi, incontri di medicina cinese e lezioni di danza.

James Suckling, ex Senior Editor e Capo dell’Ufficio Europeo di Wine Spectator e uno dei più influenti e celebri critici enologici al mondo, torna sabato 30 luglio al Tuscan Sun Festival per proporre un appuntamento esclusivo come “Master’s of Wine” che tanto successo aveva riscosso lo scorso anno. Si tratta di una conferenza con degustazione guidata dei migliori vini toscani seguita da una cena stellata a Il  Falconiere, relais gourmet pluristellato circondato dai vigneti Baracchi nella campagna cortonese, un angolo di Toscana che appare come una scena dipinta tale è la bellezza della cornice.

Il Tuscan Sun Festival è prodotto e organizzato da IMG ARTISTS

Dinamica, versatile, innovativa, IMG Artists è leader mondiale nel management dello spettacolo e dei grandi eventi. Con sedi negli Stati Uniti, Europa, Asia e Medio Oriente, IMG Artists è sempre un passo avanti nel mondo dell’entertainment in costante  evoluzione.

 

Il Tuscan Sun Festival è il primo della famiglia dei Sun Festivals, prodotto dalla IMG Artists. Il Festival del Sole – Napa Valley si svolge annualmente a luglio a Napa Valley in California e il Singapore Sun Festival, pure annuale, si tiene in ottobre in locations che spaziano tra la storica e fascinosa Arts House nel Vecchio Parlamento, il lussureggiante scenario della Spa Botanica, la pittoresca promenade lungo il Singapore River, la stupefacente Esplanade – Theatres on the Bay e la IndoChine Empress Place sul porto.

 

 

INFO www.tuscansunfestival.com

Cortona (AR): IX Tuscan Sun Festivalultima modifica: 2011-05-05T14:40:01+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento