Arezzo: V Festa dell’Energia

Sta per cominciare ad Arezzo la Quinta edizione della “Festa dell’Energia” che si svolgerà in varie due sedi tra cui il Teatro Pietro Aretino di Via Bicchieraia e la Borsa Merci di Piazza Risorgimento nelle date di 11, 12, 13 e 14.
Programma:

Domenica 8 Maggio 2011 al Parco Aldo Ducci in Via Carlo Alberto Dalla Chiesa alle 9,30 – “Bimbi in Bici” pedalata per le strade di Arezzo a cura di FIAB –
Mercoledì 11 Maggio – Teatro Pietro Aretino
ore 9,00 Premiazione concorso Ri-Energy organizzato per i ragazzi di scuole elementari e medie;
ore 10,00 spettacolo teatrale “Virus” regia Luca Ricci.
ore 17,30 Sede Mega + Mega – PP_Percorso personale inaugurazione di “Costellazioni” di Fabrizio Corneli.
Al Teatro Pietro aretino due spettacoli
ore 20,20 “Virus”
ore 22.00 “Lampedusa è uno spiffero”

Giovedì 12 Maggio
Piazza Risorgimento
Stand dalle 9,00 alle 19,00 con attività didattiche sui temi dell’energia e grande gioco dell’oca.
Borsa Merci
Ore 10  – Presentazione indagine termografica degli edifici scolastici;
ore 12 –  Presentazione progetto GAS.
Ore 17,30 – Seminario a cura di Estra con installatori Cna e Confartigianato;

ore 18 – Mostra fotografica “L’energia e le sue forme.

Logge Vasari –

ore 21,30 – L’energia del Tango, espressioni spontanee di Tango Argentino –

Venerdì 13 Maggio

Stand dalle 9,00 alle 19,00 con attività didattiche sui temi dell’energia e grande gioco dell’oca.

Borsa Merci

ore 9.30 e ore 12,00 Eternit Free;

ore 16,00 Convegno -La rivoluzione energetica

ore 19,00 Aperitivo  denuclearizzato

Circolo Artistico

ore 21,30 L’energia del Tango;

Sabato 14 Maggio

Piazza Risorgimento

Stand dalle 9,00 alle 19,00 con attività didattiche sui temi dell’energia e grande gioco dell’oca.

Borsa Merci ore 10 –

Mettiamoci il sole in casa;

Piazza Risorgimento

ore 11.00 Energia della Mente – Torneo di scacchi –

Nell’ambito di questo evento segnaliamo l’importanza del Convegno che si terrà Venerdì 13 Maggio 2011 alle ore 16,00, dal Titolo “La Rivoluzione energetica”  presso la Borsa Merci.

Riportiamo integralmente il contenuto del volantino:

L’energia prodotta in Italia è distribuita attraverso una infrastruttura complessa e costosa che incide significativamente sul prezzo della bolletta finale. Si tratta di un sistema rigido e unidirezionale, con un flusso di energia che viaggia dal luogo di produzione verso quello di consumo; un contesto all’interno del quale l’utente finale riveste solo il ruolo di “consumatore passivo”.

Oggi, i consumatori possono trasformarsi in produttori di energia, grazie alle scelte politiche che hanno incentivato produzione ed uso di energia da fonte rinnovabile. Il problema del sistema energetico è dunque più un problema di rete che di capacità assoluta di produzione. Siamo di fronte a problematiche strutturali che, oltretutto, ostacolano il pieno sviluppo delle fonti di energia rinnovabili. Attraverso i “Piani Energetici e Ambientali Regionali”, le amministrazioni più vicine ai cittadini possono attuare politiche energetiche e ambientali tese: alla pianificazione energetica comunale, ad una educazione di riduzione degli sprechi, alla creazione di Piani Casa per la riqualificazione globale degli edifici (efficienza energetica), alla realizzazione di quartieri energicamente autosufficienti, alla diffusione capillare delle rinnovabili, alla realizzazione di piani industriali per una maggiore efficienza delle attività produttive, a sistemi di monitoraggio locale dei consumi e delle  produzioni (Bilancio Energetico Comunale), alla realizzazione di servizi a supporto della green economy locale.

arezzoweb

Arezzo: V Festa dell’Energiaultima modifica: 2011-05-09T10:36:11+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento