Firenze: Il Festival del Gelato

Sara Morandi per loschermo

La città dell’arte per eccellenza, non poteva fare altro che ospitare per la seconda edizione “Il festival del gelato” dal 25 al 29 maggio. Sono già disponibili le prime “Gelatocard”, al prezzo di 7 euro che daranno diritto ai gadget del Festival e a cinque assaggi presso i “Villaggi del Gelato Artigianale ed Industriale” e presso le gelaterie aderenti al circuito della “GelatoCard”.

Lo scenario che farà da cornice a cotanta dolcezza, sarà il centro storico di Firenze, dichiarato patrimonio dell’umanità dall’Unesco nel 1982. Sede del villaggio del “Gelato Industriale di Sammontana”, sarà la meravigliosa piazza della Repubblica, considerata luogo di incontro sia per i cittadini che per i turisti. Mentre, sede del “Gelato Artigianale”, sarà piazza Pitti, che sarà meta da parte di tutti visitatori per assaggi molto particolari.

Il celebre palazzo Pitti, fu da prima residenza della famiglia Medici, poi dei Lorena ed infine dei Savoia e che al momento ospita diversi musei: tra cui la Galleria Palatina ed il Museo degli Argenti. L’origine del gelato, la possiamo senz’altro attribuire al capoluogo toscano.

E’ necessario fare un passo indietro e tornare al Rinascimento, quando i signori di Firenze decisero di dar vita ad un concorso intitolato “il piatto più singolare che si fosse mai visto”. A questo punto, un tizio di nome Ruggeri, pollivendolo e cuoco per diletto, sfruttò una vecchia ricetta trovata per caso: “ghiaccio all’acqua inzuccherata e profumata”.

Quel dolcetto, così semplicemente preparato, gli portò fortuna perché vinse il concorso. Non solo, Caterina De’ Medici, all’epoca poco più di una quattordicenne, decise di portare con sé Ruggeri nella squadra di cuochi, pronti per partire per la Francia, in vista del suo matrimonio con Enrico, duca d’Orléans.

Da non dimenticare Bernardo Buontalenti, artista e considerato uomo dalle mille passioni. Nel 1559, in occasione di un banchetto inaugurale della famiglia Medici, stupì gli ospiti con “una crema fredda fatta con una base di latte, miele, torlo d’uovo, oltre ad un tocco di vino, aromatizzata con bergamotto, limoni ed arance”. Firenze, non solo culla del rinascimento, ma anche culla del gelato.

Firenze: Il Festival del Gelatoultima modifica: 2011-05-09T09:06:52+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento