Livorno: Bandiere blu in abbondanz

“Il rinnovato riconoscimento della bandiera blu a sedici località toscane da parte della Fondazione per l’educazione ambientale è la conferma della mantenuta capacità di preservare ambiente e qualit&agrav e; dell’accoglienza da parte di imprese turistiche ed enti locali della nostra regione». L’assessore al turismo Cristina Scaletti ha accolto con comprensibile soddisfazione la notizia del secondo posto della Toscana anche per il 2011, parimerito con le Marche e alla ruota della Liguria capofila, che ha visto riconosciute 17 località.

“Ma non ci accontentiamo, sappiamo di dover proseguire nello sforzo avviato per un costante miglioramento della qualità dei servizi e per la sostenibilità dell’offerta – ha aggiunto l’assessore -. L’obiettivo non può che essere quello di ottenere un numero sempre più alto di riconoscimenti come questo, perchè sarà il segnale di un progresso che vogliamo permanente. Naturalmente sappiamo di dovere avere accanto in modo convinto quegli operatori turistici e amministratori che hanno lavorato all’ottenimento di questo risultato come di quelli che alla stessa meta stanno lavorando”.

Le sedici località che potranno far sventolare la Bandiera Blu 2010 attribuite dala FEE sono Forte dei Marmi, Pietrasanta, Camaiore, Viareggio (Lucca); Pisa-Marina di Pisa-Tirrenia-Calambrone; Livorno-Antignano e Quercianella,Castiglioncello e Vada di Rosignano Marittimo, Cecina, Marina di Bibbona, Castagneto Carducci, San Vincenzo, Riotorto-Piombino: Parco naturale della Sterpaia (Livorno); Follonica, Castiglione della Pescaia, Marina e Principina di Grosseto, Monte Argentario (Grosseto). Niente Marine di Massa, di Carrara e di Montignoso.

(dr)

Livorno: Bandiere blu in abbondanzultima modifica: 2011-05-10T19:41:02+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Livorno: Bandiere blu in abbondanz

Lascia un commento