Firenze: Gli artigiani del futuro

Per il terzo anno consecutivo, OmA ripropone l’esperienza diretta ai giovani interessati ai mestieri artigianali. Grazie alla collaborazione con la Provincia di Firenze – Direzione Lavoro –  sono stati attivati tirocini formativi che consentono a giovani già interessati al mestiere di frequentare un tirocinio retribuito della durata di 6 mesi.

 

Il fine è quello di facilitare l’ingresso degli giovani aspiranti artigiani nelle aziende fiorentine per favorire l’apprendimento diretto dei singoli mestieri, la conoscenza viva della realtà aziendale e agevolare la scelta professionale.

 

Dal 31 maggio al 30 novembre 2011, tre giovani  artigiani sono impegnati in un percorso semestrale a fianco del maestro artigiano e sperimentano la conoscenza in tipografia delle tecniche a stampa con caratteri mobili, il restauro di dipinti e di manufatti lignei e il restauro e la rilegatura di libri antichi e manoscritti. 

 

Sono tre le aziende artigianali coinvolte: La Tipografia Legatoria F. Brogi di Tiziano Brogi,  La Bottega dei Grassi Nesi e Philobiblion di Claudius Schettino.

 

Gli aspiranti artigiani che volessero frequentare un tirocinio o le botteghe artigianali disponibili ad accogliere un tirocinante sono pregati di contattare l’Osservatorio dei Mestieri d’Arte.

 

 

 

 

Firenze: Gli artigiani del futuroultima modifica: 2011-05-31T18:54:17+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento