Pisa: Tornare in forma dopo le vacanze

 
PISA. Tornare in forma dopo l'estate

Per tornare in forma dopo i bagordi estivi, per smaltire le infinite grigliate e le ricche spaghettate di mezzanotte, per ostacolare l’antipatico progredire di epe che ormai sognano di prendere definitivamente il largo, per disperdere i grassi e le calorie in eccesso accumulati per colpa di sempre rincominciati happy hour, di irresistibili fritti misti, di inevitabili spuntini sulla spiaggia, i pisani non hanno che l’imbarazzo della scelta.

Alla palestra New Point of Fitness di via Giosuè Carducci a San Giuliano Terme (www.newpointoffitness.it), da settembre 2011 c’è “tutto il nuovo del fitness”. In particolare, al New Point 2, sta per partire la novità dell’attività per piccoli gruppi (“L’unione fa la forza!”, è il motto): si chiama “Small Group Training”, si legge “Piccoli gruppi con personal trainer per risultati mai raggiunti prima!!!”. La formula, pensata per formazioni che vanno da un minimo di due a un massimo di 6 persone, è accattivante: “Insieme al tuo personal trainer utilizzerai tutti i nuovi attrezzi del Fitness: Kinesis, TRX, Bags, per compiere esercizi diversi, più globali e coinvolgenti”.

Il Body Center, Società Sportiva Dilettantistica di via Filippo Corridoni ha un sito (www.bodycenterpisa.it) che è tutta un’allegra girandola di inviti, di promozioni, di prove gratuite. Si parte dalle promozioni web (solo per acquisti online): l’offerta è di “16 ingressi a 80 euro + iscrizione omaggio”, ovvero uno “sconto del 50% per iniziare a conoscerci” che resta valido “fino al 31/12/2011”. A rotazione, si susseguono sullo schermo immagini che parlano di benessere, di relax, di tonicità. Ecco una piscina turchese che invoglia all’Aquagym (“L’acqua ti abbraccia, ti sostiene e ti modella…”).

Ecco gli occhi verdi di un’avvenente ginnasta che reclamizzano i vantaggi del fitness (“Le tecniche utilizzate dagli sportivi professionisti…”). Ecco un rassicurante momento di attività ginnica a due che occhieggia alla soluzione “personal trainer” (“Per chi vuole un allenamento al massimo dell’efficacia”). In basso, scorrono le news da non perdere. C’è il Watsu, (Water Shiatsu), “un trattamento di riequilibrio psico-fisico che unisce i benefici di un’antica forma di massaggio curativo orientale con le virtù dell’acqua calda. Una seduta di Watsu è un’esperienza ogni volta unica e diversa: pressioni e stiramenti si alternano a culle, dondolii e movimenti spontanei facendo ritrovare al tuo corpo una nuova energia; la tua mente si rilassa e riesce a percepire tutte le sensazioni e gli impulsi che il tuo corpo ti trasmette”. C’è il Water Trekking, “un’attività di fitness acquatico che unisce i benefici dell’acqua a quelli di una camminata in montagna e si svolge grazie a degli speciali tapis roulant appositamente creati per l’allenamento in acqua.

A differenza dei classici tappeti, questi utilizzanti in acqua sono inclinati in modo da simulare la pendenza dei sentieri di montagna”. C’è il Fit Ball: “Sani e in forma rotolando, saltando e rimbalzando: arriva il Fit Ball, un esercizio fisico che consente di allungare e tonificare i muscoli, “sciogliere” le articolazioni, “bruciare” il grasso superfluo, allenare cuore e polmoni. Il tutto senza sforzo e con il massimo divertimento. Adatto a tutti, il Fit Ball è un allenamento utilizzato anche per prevenire, o trattare, problemi dell’apparato locomotore e per migliorare il senso dell’equilibrio”.

Agli insegnanti della Palestra Ginnastica Pisana (www.palestraginnasticapisana.eu), compilando l’apposito modulo online, si può richiedere una prova gratuita, e si possono fare sia abbonamenti fitness (mensile, 70 euro; trimestrale, 180 euro; semestrale, 300 euro; annuale, 450 euro, per gli studenti c’è un ulteriore sconto: 360 euro per l’annuale, ovvero 30 euro al mese) che wellness (12 lezioni 80 euro, 24 lezioni 135 euro, 36 lezioni 180 euro; i corsi sono su prenotazione). Chi avesse veramente ecceduto nei bagordi della bella stagione e, nonostante gli sforzi, non riuscisse a eliminare i centimetri di troppo dal girovita, può ricorrere allo “Slimbelly”.

Alcune delucidazioni riguardo a questa tecnica: “Le persone con problemi di grasso nella zona addominale riescono a ridurre solo di poco il proprio girovita nonostante il cambiamento di alimentazione ed un allenamento costante mirato. La causa è una cattiva circolazione nel tessuto adiposo della zona addominale. Ciò può essere facilmente provato sul proprio corpo: in seguito ad un allenamento, noterai che tutto il corpo è riscaldato e che a rimanere fredde sono solo le zone problematiche (addome, cosce…). Conseguenza: nelle zone problematiche non si è avuto alcun consumo di grassi! Ci sono persone che non riescono a ridurre il girovita, pur alimentandosi in modo razionale ed equilibrato e andando in palestra. Il problema è la circolazione sanguigna nella zona addominale, che non arriva in modo corretto nelle zone problematiche”. Ma niente paura, “Slim Belly è la soluzione: brucia i grassi migliorando la circolazione sanguigna nella zona addominale. Un allenamento brucia grassi più efficacemente fino al 100% rispetto all’ allenamento senza Slim Belly.

Il risultato: una riduzione di circonferenza addominale fino a 8 cm in quattro settimane; una pelle più forte e tonica; una riduzione delle smagliature”.

Ve ne abbiamo presentate tre (abbiamo scelto le strutture i cui siti web risultano di immediata reperibilità), ma nella zona di palestre ve ne sono assai. Ognuna ha i suoi ottimi sconti, i suoi macchinari all’avanguardia, i suoi preparati istruttori, i suoi poliedrici corsi. Fare ginnastica in modo serio ma divertente non è certo un problema: basta trovare la voglia e il gioco è fatto.

Andrea Lanini per ognisette

 
Pisa: Tornare in forma dopo le vacanzeultima modifica: 2011-08-31T17:38:00+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento