Firenze: Vijay Iyer

Inaugurata da Stefano Bollani, The Piano Hour Series vol. IV si conclude con un’attesa presenza internazionale: il pianista statunitense di origini indiane Vijay Iyer, uno dei musicisti più premiati del jazz degli ultimi anni.

Ta i numerosi riconoscimenti quello del Jazz Journalists Association Jazz Awards, che lo ha incoronato musicista dell’anno nel 2010, e quello di The New York Times, che ha votato il suo disco “Historicy” come miglior album jazz del 2009.
Iyer ha ottenuto il suo riconoscimento dopo aver collaborato con Steve Coleman, Roscoe Mitchell, Amiri Baraka, Wadada Leo Smith, Butch Morris, George Lewis, Craig Taborn, Oliver Lake, Matana Roberts, DJ Spooky, High Priest of Antipop Consortium.

Nel suo disco “Solo”, e nel concerto che presenterà a Firenze, Iyer si confronta con il passato del jazz: rilegge pagine storiche quali quelle di Duke Ellington e Thelonious Monk, affronta standard tra i più celebrati, assembla differenti tasselli che insieme creano una musica ricca di idee in un perfetto equilibrio di lirismo e ritmo. Nel 2011 insieme due musicisti indiani, il chitarrista Prasanna, e il suonatore di tabla Nitin Mitta, Iyer ha pubblicato “Tirtha”, una nuova magnifica sintesi dove il jazz si confronto con le tradizioni musicali dell’India.

Biglietti: interi 15 euro – ridotti 12 euro
Prevendita: www.boxol.it/dettaglio-evento.aspx?E=37331
Prenotazione Biglietti Ridotti: www.musicusconcentus.com/liste
Info: 055 287347 – www.musicusconcentus.com

 

Firenze: Vijay Iyerultima modifica: 2011-11-05T14:49:21+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento