Firenze: L’olio extravergine e la moda

Può l’olio extra vergine di oliva fare tendenza al pari di un capo di abbigliamento? Quello di Giorgio Franci sì, e proprio per questo è diventato protagonista di un format che esercita tutti e cinque i sensi e che richiede anche un esercizio di intuito per “penetrare” le sei proposte di Matia Barciulli, lo chef stellato dell’Osteria di Passignano che dell’interpretazione dell’olio in cucina ha fatto un’arte e un raffinato divertissement.

Un format a quattro mani, dunque, quello di HappyOil, che vede protagonisti due giovani uomini che hanno condiviso competenze e creatività per inventarsi un viaggio nei sensi attraverso l’olio di oliva.

Dopo le tappe di Milano e Verona, stavolta è Firenze a ospitare l’HappyOil, in occasione di Taste, il salone del gusto e del food lifestyle che si terrà come sempre alla Stazione Leopolda dal 10 al 12 marzo prossimi.

L’ambientazione sarà quella del J.K. Lounge, il ristorante del Boutique Hotel J.K. Place Firenze, luogo d’incontro di stilisti e di personaggi del jet set internazionale che hanno trovato in questa “casa” nella rinnovata piazza di Santa Maria Novella il loro giusto approdo nella città gigliata.

Il luogo ideale, dunque, per ospitare l’evento che rompendo tutti gli schemi riesce a valorizzare il lato più glamour dell’olio extra vergine di oliva, quello appunto che parla direttamente ai sensi. L’olio di Giorgio, nelle interpretazioni di Matia, diventa alimento cult, materia impalpabile fonte di ineffabili piaceri per i sensi.

L’uccelletto spray andrà a esercitare l’udito; il tatto sarà stimolato dalla tartare da mangiare rigorosamente con le mani; l’olfatto si esalterà con il mignon di panino al lampredotto; la vista andrà in visibilio di fronte all’olio sferico, ossia la pallina di gelato all’extra vergine; il gusto impazzirà non appena il palato entrerà in contatto con l’extra fondente all’arancia nel quale l’olio sostituisce la panna. Infine, l’intuito sarà chiamato a divinare cosa si nasconde sotto una cupola di zucchero trasparente.

 

Fonte: Patrizia Cantini e teatronaturale

 

Firenze: L’olio extravergine e la modaultima modifica: 2012-03-03T10:59:01+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento