Lucca: La Banca del Monte

 


Il Consiglio di Amministrazione della Banca del Monte di Lucca, nella seduta del 14 marzo scorso ha approvato il Progetto di Bilancio al 31 dicembre 2011.

Le Attività Finanziarie Intermediate per conto della clientela – raccolta diretta e indiretta – hanno registrato una crescita del 6,1%  rispetto al 2010, attestandosi a 1.405,1 milioni. La raccolta diretta (depositi alla clientela) si dimensiona in 869,4 milioni e la raccolta indiretta (investimenti in titoli) è pari a 535,7 milioni. Gli impieghi (finanziamenti a imprese e privati) si attestano a 931,1 milioni. Tra questi da rilevare in particolare la crescita dei prestiti concessi alle famiglie, che si attestano a fine anno a 21 milioni,  con un incremento annuo del 10,9%.

Il risultato di bilancio, che registra un positivo incremento rispetto alla previsione del primo semestre, si attesta a 2,5 milioni.

Nel corso del 2011 la Banca del Monte di Lucca ha realizzato numerose iniziative specifiche per soddisfare le esigenze della propria clientela: in particolare, sia aderendo ad alcune delle iniziative di “Diritto al futuro” sui temi del lavoro, della casa, della formazione e dell’autoimpiego previste dal Protocollo di intesa siglato tra ABI e Ministero della Gioventù, sia attraverso prodotti mirati a costi veramente contenuti. Con riferimento al segmento imprese, nel 2011 è proseguita l’attività dell’apposita struttura “Servizi alle imprese” costituita per il supporto delle aziende in tema di canali telematici, estero e strumenti di copertura finanziaria e assicurativa. Per quanto attiene al credito alle piccole e medie imprese (PMI), la Banca ha perfezionato ulteriori convenzioni con consorzi di garanzia operanti in Toscana.

Il Presidente, professor Fabrizio Cerbioni, commenta così i risultati ottenuti: “Nel corso del 2011, pur nel difficile contesto economico-finanziario, la Banca ha conseguito buoni risultati nella sua tradizionale attività di intermediazione, concentrando ancora la propria attenzione al territorio, rafforzando e migliorando le relazioni con la clientela. La capacità di mantenere attivo il nostro ruolo di banca locale è stata fondamentale per il raggiungimento di questi risultati. Importante l’ulteriore consolidamento del patrimonio, realizzato grazie all’aumento del capitale sociale, finalizzato ad assecondare lo sviluppo della Banca e garantire continuità al sostegno finanziario alla clientela. La politica di sviluppo della Banca è inoltre proseguita con l’incremento del numero degli sportelli: dal mese di novembre è attiva una nuova filiale a Marlia che ha rafforzato la presenza della Banca nella Piana di Lucca. Anche l’altra area storica di insediamento, quella della Versilia, sarà presto rafforzata con un ulteriore sportello a Viareggio. A breve saranno pertanto 24 le agenzie della Banca del Monte di Lucca presenti nelle provincie di Lucca, Pisa, Livorno e Pistoia”.

loschermo

Lucca: La Banca del Monteultima modifica: 2012-03-19T11:23:54+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento