Firenze: La grotta del Buontalenti


Uno scorcio della Grotta del Buontalenti, Firenze
 
Bernardo Timasi Buonacorsi, alias Bernardo Buontalenti, di certo di talento ne aveva da vendere visto che è stato scultore, architetto, pittore, ingegnere e scenografo. E, pare, inventore del moderno gelato quando era al servizio della corte dei Medici come “art director” delle feste di corte. 
E Firenze, o meglio, Sammontana, azienda main sponsor del terzo festival dedicato alla crema ghiacciata, che si svolgerà nella città toscana a partire dal prossimo 23 maggio, ha deciso di omaggiare la figura del poliedrico artista con il restauro della Grotta Grande di Buontalenti in Boboli, la cui apertura al grande pubblico sarà proprio nei giorni del Festival. 
Il progetto, realizzato con la supervisione della Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico, il Polo Museale della città di Firenze e la Direzione di Palazzo Pitti-Galleria Palatina è un tributo alla figura dell’originale artista, a cui Sammontana dichiara di ispirarsi per la sua produzione industriale. In occasione del Festival sarà anche presentato il volume “Bernardo Buontalenti e la Grotta Grande di Boboli”, a cura di Sergio Risaliti, che vede tra gli autori anche Cristina Acidini, Soprintendente del Polo Museale Fiorentino e Alessandro Cecchi, Direttore di Palazzo Pitti-Galleria Palatina, che hanno collaborato supervisionando e approvando il nuovo progetto illuminotecnico. 
Il Buontalenti realizzò la Grande Grotta tra il 1583 il 93 su incarico di Francesco I De’ Medici, in puro stile Manierista, in un incontro che mischia in modo bizzarro scultura, pittura e architettura. Ampie colonne, decorazioni simili a stalagmiti e figure mosaicate in bassorilievo sono solo alcuni dei componenti che fanno parte di questa struttura a più stanze, al Giardino dei Boboli, che in passato aveva contenuto al suo interno ancheI Prigioni di Michelangelo, figura a cui Buontalenti era stato molto legato. Con la nuova illuminotecnica firmata Sammontana la Grande Grotta sarà visibile anche in notturna sotto un nuovo  profilo più armonico. Quale migliore occasione per rinfrescare l’arte e mangiarsi un gelato al parco?
 
exibart
 
Firenze: La grotta del Buontalentiultima modifica: 2012-03-28T09:27:00+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento