Livorno: XXIX TAN e Tuttovela

 
Ambiente marino con gorgoni all'isola del Giglio. Foto Gabriele Donati
Ambiente marino con gorgoni all’isola del Giglio. Foto Gabriele Donati

Al Porto Mediceo di Livorno fervono i preparativi e gli allestimenti dei numerosi stand che fra pochissimi giorni daranno vita ad una nuova edizione di Tuttovela, il Villaggio della Vela che sarà inaugurato sabato 21 aprile alle ore 11.
Fra una settimana, infatti, scatterà la nuova edizione dell’area espositiva Tuttovela, tradizionale luogo di incontro per regatanti, appassionati di vela e curiosi che affiancherà il XXIX Trofeo Accademia Navale e città di Livorno, imperdibile competizione velica che sino a martedì 1 maggio catalizzerà l’attenzione di tutti i migliori equipaggi nazionali ed internazionali delle Classi d’Altura Irc e Orc, Monotipi e Derive.
Molte le novità e le iniziative di carattere sociale e culturale che renderanno unica questa edizione 2012: ai tradizionali grandi eventi, ai convegni, alle conferenze, alle mostre, ai momenti riservati ai più piccoli, alle serate di gala, agli spettacoli di cabaret e ai concerti, si affiancheranno, infatti, coinvolgenti proposte che apriranno il Villaggio a nuovi amici.

 

Fra le grandi novità, l’attenzione particolare che verrà rivolta all’affascinante mondo della subacquea che, grazie ad importanti convegni, mostre ed incontri e alla fattiva collaborazione che l’Associazione Ricerche Subacquee di Livorno ha assicurato a Tuttovela srl, sarà protagonista indiscusso.
Oltre a Under Water of the Sea, il un nuovo settore dedicato al mare previsto all’interno del Villaggio, martedì 24 aprile (ore 18) è previsto un suggestivo incontro dal tema “Corallo Rosso ieri e oggi: commercio e lavorazione a Livorno tra il ‘500 e l’800. Valorizzazione e tutela del Corallo Rosso di Calafuria.”
Di grande importanza anche il convegno (in calendario mercoledì 25 aprile alle ore 18) che potrà contare sulla presenza del giornalista Rai Walter Daviddi in veste di moderatore.

 

Numerosi ed estremamente interessanti gli argomenti trattati:
“Archeologia subacquea e ricerca tecnologica. Progetto Thesaurus (progetto interdisciplinare per il censimento del patrimonio archeologico sottomarino e lo sviluppo di nuove tecnologie al servizio della ricerca) per la salvaguardia e valorizzazione del patrimonio sommerso.” con i relatori Andrea Caiti (capofila del progetto Thesaurus, Centro Piaggio), e Denise La Monica (coordinatore del gruppo umanistico, Scuola Normale Superiore, Lartte, Pisa).

“Relitti antichi lungo la costa livornese e nell’Arcipelago Toscano.” con il relatore Sergio Bargagliotti (Scuola Normale Superiore, Lartte, Pisa).

“Traffico di merci e rapporti di respiro mediterraneo sulle coste livornesi” con il relatore Lucia Botarelli (Scuola Normale Superiore, Lartte, Pisa).

“Relitti post antichi lungo la costa livornese e nell’Arcipelago Toscano” con Lucia Franchi (Scuola Normale Superiore, Lartte, Pisa).

“L’esplorazione delle alte profondità: tra nuove opportunità e problemi di tutela” con Pamela Gambogi (Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana, Responsabile Servizio Archeologia Subacquea”.

“Metodologie scientifiche del progetto Thesaurus: dalla Robotica sottomarina alla valorizzazione multimediale.” con Michele Cocco, Ovidio Salvetti (CNR Pisa), Benedetto Allotta e Carlo Colombo (UNIFI), Lavinio Gualdesi e Andrea Munafò (Centro Piaggio).

In programma nelle altre giornate anche incontri e dibattiti sui temi : “Immersione con autorespiratore in sicurezza. La prevenzione per la malattia da decompressione e l’uso delle miscele iperossigenate.”, “I relitti visti dal subacqueo.” e “Immersioni in apnea, rischi e metodi. L’apnea e il rilassamento preventivo. La profondità e le reazioni psicologiche”.
La scelta di aprire alla subacquea dedicandole un’attenzione particolare è dovuta al fatto che da sempre, anche questo sport come la vela, educa i suoi praticanti al rispetto dell’ambiente e quindi del Mare filosofia perfettamente condivisa sia dall’ l’Accademia Navale (l’Università del Mare che forma gli Ufficiali di tutti i Corpi della Marina Militare Italiana) che da Tuttovela.
Nella città labronica (meta dei praticanti di questo sport in ogni mese dell’anno e degli amanti della fotografia e della pesca subacquea), inoltre, c’è la sede di una delle più importanti delle Direzioni Marittime italiane, l’Istituto di Biologia Marina e molte scuole di diving dell’hinterland toscano, lombardo ed emiliano vi hanno il loro punto di riferimento a mare.

 

Banner
 

quilivorno

Livorno: XXIX TAN e Tuttovelaultima modifica: 2012-04-14T11:46:00+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento