Pisa: III Fior di città


Fior di Città

 

Da venerdì 20 a domenica 22 aprile la città di Pisa si trasformerà in un giardino fiorito. Dopo il sorprendente successo delle prime due edizioni, Fior di Città è cresciuta rigogliosa diventando un vero e proprio festival dedicato alla natura con un programma ricco di attività divulgative, divertenti e interattive.

Attraverso un suggestivo percorso tra le bellezze storico artistiche della città di Pisa sarà possibile conoscere e acquistare piante, fiori, sementi e attrezzature, partecipare ai laboratori di giardinaggio, ammirare gli allestimenti floreali, scoprire i sapori della cucina con i fiori e i prodotti dalla natura o restare affascinati dalle crociere in battello lungo il fiume Arno.

Obiettivo principale dell’evento è promuovere la cultura del verde e il rapporto con la natura come elementi essenziali nello sviluppo di un vivere armonico, valorizzando l’impegno offerto dagli enti pubblici, dalle istituzioni scientifiche e dalle associazioni nel settore della tutela ambientale.

Il percorso espositivo inizierà in Borgo Largo, a pochi minuti da Piazza dei Miracoli: sopra il prato della Ditta Bindi Pratopronto Nord saranno allestite la mostra di arte topiaria e l’esposizione di vespe fiorite del Vespa Club. Proseguendo lungo l’asse centrale della città, la Facoltà di Agraria presenterà in Largo Ciro Menotti una mostra sulla progettazione del verde urbano e un suggestivo allestimento dedicato alla rivincita del verde. Alle pendici del Ponte di Mezzo, che accoglierà i giochi della sezione junior, 60 giovani artisti dipingeranno in Piazza Garibaldi e Piazza XX Settembre le grandi margherite in cartone del Giardino Artistico. Le Logge di Banchi saranno integralmente pavimentate con il prato per ospitare la sezione Fior di Foto, all’interno della quale tutti i visitatori potranno scattare, stampare e affiggere le proprie fotografie nella mostra collettiva. Il percorso espositivo raggiungerà il Giardino Scotto e la Leopolda attraverso Corso Italia e Piazza Vittorio Emanuele appena restaurata, dove l’Azienda Agricola Pacini allestirà un percorso sensoriale dedicato ai colori, ai profumi e ai sapori dell’orto. Il Giardino Scotto ospiterà le aziende ortoflorovivaistiche, le dimostrazioni di tree climbling e gli spettacoli delle danze in fiore. Il percorso espositivo terminerà alla Casa della Città Leopolda, che accoglierà l’area laboratori con i percorsi di giardinaggio per adulti e bambini, la pittura botanica, i presidi del gusto Slow Food, l’area Campagna Amica Coldiretti, i workshop per imparare a realizzare fiori di zucchero, il laboratorio Legambiente Questo è il mio parco dedicato alla costruzione del parco urbano di Cisanello, la mostra di Greenpeace Amazonia Arrosto e la mostra del concorso fotografico Fior di Città. Dallo Scalo Roncioni presso Lungarno Galilei salperanno le crociere in battello lungo il fiume Arno.

Per l’accoglienza dei visitatori è previsto l’allestimento di alcuni info point lungo il percorso espositivo e la distribuzione di una piccola pubblicazione dedicata alla città di Pisa, all’Orto Botanico e alle dimore storiche che potranno essere visitate durante l’evento. Saranno inoltre coinvolti i ristoranti del centro storico, che proporranno gustosi menù floreali offrendo ai visitatori la possibilità di trascorrere piacevoli momenti con le specialità della cucina toscana.

Il percorso espositivo sarà decorato dalle composizioni floreali preparate del Garden Club di Pisa.
La Cooperativa Terra Uomini Ambiente assicurerà la logistica degli allestimenti.

Orari di apertura:
Venerdì 20 aprile, h 15.00 – 19.30
Sabato 21 aprile, h 9.30 – 19.30
Domenica 22 aprile, h 9.30 – 19.30

Ingresso:
Ingresso al Giardino Scotto e alla Leopolda: 3 Euro
Il biglietto è valido per entrambi gli spazi espositivi
Ingresso gratuito per i più piccoli (sotto i 12 anni) e i più grandi (sopra i 70 anni)
La partecipazione a tutte le iniziative è compresa nel biglietto d’ingresso tranne dove indicato espressamente.

Per ogni biglietto 1 Euro andrà a favore del progetto di cooperazione internazionale Un ponte di semi per il Brasile per completare la costruzione di un nuovo sistema di approvvigionamento idrico per la Missione Cidade Dom Bosco a Corumbà, città della regione del Mato Grosso do Sul, in cui risiedono 100.000 abitanti con un altissimo tasso di povertà per la mancanza di lavoro.

Per approfondimenti:
www.pisainfiore.it

Pisa: III Fior di cittàultima modifica: 2012-04-16T12:11:34+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento