Carrara: La nuova biblioteca civica

 
Uun gruppo iscritti al prestito si passerà come testimone il primo libro inventariato in biblioteca, dal titolo Aurora boreale. Per segnare la continuità tra la vecchia e la nuova sede, la staffetta virtuale partirà da via Plebiscito e si concluderà davanti all’ingresso della nuova sede in piazza Gramsci (meglio conosciuta come Piazza d’Armi), nei due edifici adiacenti l’Istituto Figlie di Gesù.

Con una superficie di 1330 mq, quattro piani nell’ala sinistra, due piani nell’ala destra, la Biblioteca si presenta rinnovata nei percorsi e nei servizi, con spazi di accoglienza, lettura informale, consultazione e studio, con un’ampia sala conferenze, l’immediato accesso alle novità e al multimediale. Una importante novità è rappresentata dall’area piccoli a piano terra per i bambini fino a sei anni: uno spazio raccolto, colorato e morbido, con gli affreschi donati dall’illustratrice Enrica Pizzicori, con arredi a misura e tanti libri per trascorrere con i genitori un tempo piacevole di ascolto e di scoperta. La Biblioteca dispone di un magazzino a piano terra in cui sarà possibile organizzare razionalmente la raccolta e la conservazione. 

 
Fondamentale è stato il finanziamento concesso dalla Regione Toscana e destinato alla realizzazione della rete informatica. L’accesso a internet diventerà gratuito e il servizio sarà esteso anche alle sedi di Avenza e Marina. Il patrimonio librario ammonta ad oggi a 68.000 volumi ed è stato incrementato di recente dal Fondo Florestano Toscano e da documenti inediti di Cesare Vico Lodovici, a cui la biblioteca è intitolata, donati da Gualtiero Magnani.
 
Carrara: La nuova biblioteca civicaultima modifica: 2012-04-19T10:03:00+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento