Calci (PI): Una escursione a Monteamagno

 

Immerso tra gli oliveti a 198 metri d’altitudine si erge Montemagno, un antico borgo che solitario sonnecchia sui monti di Calci.

Il carrarese Emanuele Repetti, nel suo Dizionario Geografico Fisico della Toscana (1833/1843), ce lo descrive così: Monte Magno o Montemagno Pisano, risiede sul fianco occidentale del monte della Verruca in una vallecola elevata e deliziosa per la teatrale prospettiva, per l’aria pura, per i molti oliveti, castagni e pinete che ne adornano il suolo intorno.

Partendo dalla magnifica Certosa di Pisa a Calci e su per insoliti sentieri arriveremo fino a questo borgo accompagnati dal silenzio di questa vallata che è tra le più belle del Monte Pisano. Dopo cena, scenderemo nuovamente a valle, in “notturna”, per quella che era la via originaria di collegamento tra Calci e Montemagno.

Durata: ½ giornata con cena alla Trattoria di Montemagno
Difficoltà: ( E ) itinerario escursionistico privo di difficoltà tecniche
Sviluppo percorso: ad anello
Dislivello massimo: 160 m.
Tempo di percorrenza: 2 ore e ½ (di cammino escluse le soste)
Ritrovo: Parcheggio Certosa – Calci (PI) ore 18.15. Il rientro alla Certosa è previsto orientativamente entro le ore 24.00.
Info e prenotazioni: Michele 347 5870026 – michele@vadoevedo.it
Quota: 10,00 € (comprendente accompagnamento con guida GAE) sconto 10% soci Piedi in cammino / F.I.E.

Calci (PI): Una escursione a Monteamagnoultima modifica: 2012-04-30T17:00:00+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento