Terranuova Bracciolini (AR): In ottava rima

 

E’ ormai una abitudine per i poeti dell’ aretino e del Valdarno ritrovarsi un qualche sabato ad improvvisare in ottava rima a Terranuova Bracciolini presso l’agriturismo di Paterna. Arrivano alla spicciolata e nell’aia le ottave e gli stornelli e le canzoni popolari risuonano spontanee, scherzose, argute, ammiccanti e coinvolgenti mai banali per salutarsi tra di loro ed a salutare gli amici e tutti coloro che condividendo la stessa passione accorrono per godere di questo tipo di comunicazione popolare ed antica che rinnova atmosfere sopite ma mai dimenticate che anche i più giovani è giusto ed opportuno conoscano.

Non sono mai da soli perché è ormai una consuetudine che anche i neofiti, i cultori e i semplici appassionati del canto a braccio partecipino liberamente ed anche attivamente a questi incontri anzi,  per loro già dal mattino vengono organizzati dal Comune di Terranuova Bracciolini dei seminari sostenuti ed incoraggiati dalla Regione Toscana e tenuti da Mauro Chechi ritenuto unanimemente il più grande conoscitore, maestro ed interprete esistente di poesia estemporanea. 
La parola seminario per l’occasione va intesa in modo ampio perché di fatto sono incontri ai quali la partecipazione è libera senza particolari vincoli di orario o di frequenza (naturalmente non si spende niente). 

Per chi vuole trascorrere qualche giorno nella quiete del Valdarno ed approfittare di un fine settimana all’insegna dell’ottava rima l’agriturismo di Paterna vi aspetta

agronews

Terranuova Bracciolini (AR): In ottava rimaultima modifica: 2012-05-12T10:30:00+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento