San Casciano VP (FI): Madama Butterfly

 
La dolcezza delle note pucciniane risuonerà nella sala del Niccolini con un capolavoro d’inizio secolo: “Madama Butterfly, per la regia di Andrea Merli. Il teatro Niccolini, che si appresta a concludere la stagione teatrale con un classico goldoniano, “La Locandiera” (18 marzo), propone un fuori abbonamento da non perdere.

Domenica 14 marzo, alle 16,30, la sala chiantigiana torna al suo primo amore con l’allestimento di una delle più travolgenti opere firmate dal compositore toscano. Nella versione musicale dell’Orchestra Nuova Europa, l’opera sarà condotta dal maestro Alan Freiles. Allestimento, scene e costumi sono curati dall’Associazione Omega.

Chiamata originariamente “tragedia giapponese in due atti”, l’opera è stata composta da Giacomo Puccini su libretto di Giuseppe Giocosa e Luigi Illica. Puccini iniziò a comporla nel 1901 e la concluse, dopo varie interruzioni, nel 1903. Per la realizzazione del dramma il compositore si documentò attentamente sui vari elementi orientali che poi inserì nell’opera. Nella raccolta del materiale ‘orientale’ da tradurre in note Puccini chiese e ottenne il supporto di un’attrice giapponese, Sada Yakko, e della moglie dell’ambasciatore nipponico che gli fu d’aiuto soprattutto nella descrizione di usi e costumi del popolo orientale.

Informazioni e prevendita: 055 8256388 – segreteria@teatroniccolini.it.

San Casciano VP (FI): Madama Butterflyultima modifica: 2010-03-13T10:00:59+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento