Scarperia (FI): Sant’Agata

Festa grande domenica a Sant’Agata, in occasione dei festeggiamenti della patrona, manifestazione divenuta un punto fermo nel calendario scarperiese. L’appuntamento, che unisce l’aspetto religioso a quello più propriamente di festa di paese, è andato crescendo come numero di iniziative e di visitatori vedendo affiancare al gruppo “Il Chiasso di S.Agata”, che cura la realizzazione dell’evento, la Pro Loco di Scarperia.

Non mancheranno, per l’intera giornata di domenica le opportunità per i visitatori, che potranno nell’occasione visitare anche i tre musei presenti nella frazione (Arte Sacra e Archeologia e Mostra personaggi in movimento di Leprino). Per quanto riguarda l’ambito più strettamente religioso, dopo la Messa Solenne, alle 11, si avrà la processione religiosa con la reliquia di Sant’Agata e con la benedizione delle “crocelline” posizionate nei punti storici del paese. Fin dalle 8.30 della mattina le vie dello storico borgo saranno invase dal Mercatino dell’antiquariato, che si sposterà dal Capoluogo per un  giorno. Presso uno specifico stand gastronomico nel centro del paese, sarà possibile degustare dolci e bevande. Nell’occasione alle 16 nella Pieve di S.Agata, sarà presentato il libro “Sant’Agata. Una santa, una pieve, una comunità del Mugello”, curato da Lia Brunori Cianti e pubblicato da Polistampa con l’impegno determinante del comune di Scarperia e con la collaborazione dell’Associazione Mu.S.A.-Musei S.Agata e della Parrocchia.

Il libro raccoglie i contributi di storici e storici dell’arte  sulla figura della Santa e sulla omonima pieve oltre a documenti d’archivio inediti sulla straordinaria quanto sconosciuta figura del pievano Nozzolini (1569-1643). Alla presentazione saranno presenti gli autori, oltre al sindaco di Scarperia Federico Ignesti e a  Sandra Galazzo che, in qualità di presedente primo cittadino, aveva patrocinato la pubblicazione.

 

 

 

Scarperia (FI): Sant’Agataultima modifica: 2011-02-03T11:55:40+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento